Quotidiani locali

RUGBY

Viadana, la felicità di Novindi: «Speravo di esordire tra un anno»

Rugby Eccellenza. Il pilone gonzaghese dei Caimani lanciato nel finale contro Reggio Emilia: «Che emozione, ringrazio i tecnici Gamboa e Pavan». Il tallonatore Ceciliani permit player con le Zebre

VIADANA. Sono diverse le note liete che la vittoria di domenica contro Reggio ha portato in casa Viadana, su tutte quella statistica e tangibile del ritorno alla vittoria dopo 3 stop di fila che è valsa il ritorno al quarto posto.

Tra gli altri risvolti positivi ce n’è però anche uno magari meno vistoso ma dalla grande importanza umana e sportiva che si cela dietro quei minuti di gioco messi a referto da Giampietro Ribaldi, terza linea/tallonatore entrato al posto di Moreschi, e da Davide Novindi, pilone subentrato ad Antonio Denti. Entrambi vengono dalla squadra cadetta dei Caimani, il primo aggregato in estate al Viadana mentre la chiamata di Novindi in Eccellenza è sicuramente di grande stimolo per i giovani giocatori che giocano in serie B agli ordini di coach Gamboa, che impegnandosi e continuando a crescere possono realizzare il sogno di vestire la maglia giallonera.

Il pilone di Gonzaga è cresciuto proprio nelle giovanili dei Caimani con un passaggio anche in U16 del Viadana e ora per lui è arrivata la grande gioia del debutto in Eccellenza: «È stato emozionante - spiega - ed è una grande opportunità per il mio futuro, che mi sarei aspettato più avanti invece che in questa stagione. Ho lavorato duramente per questo obiettivo crescendo grazie ai tecnici Gamboa e Pavan e devo dire che in Eccellenza il livello è molto più alto. Insieme ai Caimani stiamo attraversando un periodo di difficoltà ma sono fiducioso per le prossime gare». Soddisfatto anche coach Gamboa, ex tecnico degli avanti del Viadana ora al settore Propaganda, che indica in «Bini, Chizzini, Mastrocola e Davolio le altre possibili future risorse per la prima squadra. A Novindi - prosegue Gamboa - faccio i complimenti perché è l’esempio di un giovane che si sacrifica per essere sempre disponibile in campo e continuerà a crescere grazie alla sua costanza».

Il weekend di pausa prima della ripresa il 2 dicembre in casa del Petrarca sarà utile al Viadana per recuperare qualche elemento, con i lungodegenti Ormson, Garfagnoli e Delnevo che continuano la riabilitazione mentre per Pavan e Menon si avvicina il rientro anche se non per la partita di Padova. Da valutare c’è solo la situazione di Grigolon, reduce da un colpo al ginocchio subito nella partita persa con le Fiamme Oro. Il tallonatore Ceciliani infine è stato scelto dalle Zebre come permit player per la partita di domenica che la franchigia giocherà contro gli irlandesi del Munster.

Lorenzo Fracassi
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista