Quotidiani locali

La Truzzi Poggio passa a Vignola Intermedia da derby

Serie D. La squadra di Medole stende la Pomì Viadana Nel maschile sorridono il Castiglione e il Top Team 

MANTOVA . Successo a Vignola per l’È Volley Truzzi Poggio Rusco nella sesta giornata di serie D femminile girone B Crer. Vince anche l’Intermedia Medole nel derby con la Pomì Viadana nel girone G lombardo (3-1). Sconfitte per il S. Marco Pego Riva Borgovirgilio (1-3 in casa contro Cremona) e per il Piubega (3-2 a Pizzighettone). Nel maschile non riesce l’impresa alla Predaroli&Bonandi Asola: la capolista imbattuta Brescia fa 3-0. Esultano i cugini: il Castiglione batte 3-0 Montichiari e il Top Team espugna il campo del Valtrompia.

Non inganni il 3-0 dell’équipe poggese: la vittoria è stata tirata. «Lo dimostrano i parziali - chiosa il presidente Franco Rebuzzi - 29-27, 25-23 e 27-25. Le ragazze sono state brave, attente. Anche le altre avevano bisogno di punti, ma noi ci abbiamo messo qualcosa in più. In generale andiamo benino. La nostra squadra è giovane e sta facendo quello che speravamo facesse. Il campionato è come ce l’aspettavamo. L’unica delusione è stata il ko subìto a Parma (11 novembre, ndr) dove la squadra non ha proprio giocato. Poi abbiamo perso contro l’Everton Reggio che però ha una palleggiatrice che l’anno scorso giocava in B1». Il quinto posto con 13 punti soddisfa. «Noi speriamo di arrivare nei playoff - dichiara il patron - cioè nelle prime cinque. Però non puntiamo ad andare su: secondo me per questa squadra ci vuole almeno un altro anno di D. Le giocatrici devono imparare che bisogna sempre lottare. Devono conseguire mentalità ed esperienza, aspetti che non possiamo pretendere abbiano già adesso. In qualsiasi sport è previsto un percorso di maturazione per costruire l’esperienza. Le atlete ci mettono volontà, non possiamo certo lamentarci di come si comportano. I conti li faremo alla fine». (b.m.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista