Quotidiani locali

eccellenza  

Bonizzi e quel gol “da Var”: «Palla dentro, che peccato»

Arbitro e guardalinee non hanno convalidato il gol del portiere della Castellana

CASTEL GOFFREDO. Come Michelangelo Rampulla in Atalanta-Cremonese del 1992, avrebbe potuto iscrivere il proprio nome nel tabellino dei marcatori nei minuti di recupero di Orceana-Castellana. Purtroppo per Lorenzo Bonizzi e per la formazione allenata da Francesco Vincenzi, né il signor Vailati di Crema né il suo assistente hanno visto il gol del possibile 1-1.

«Era l’ultimo disperato assalto – racconta il numero uno biancazzurro – e sono andato in area a saltare. Parisio ha battuto un bel corner, io ho anticipato tutti e forse ho colpito la palla troppo bene visto che si è stampata sulla traversa. Quando è ricaduta, ero girato di spalle e non ho potuto vedere se fosse dentro o fuori». «La sensazione – prosegue Bonizzi –è che fosse vicinissima alla linea di porta ma l’arbitro ha guardato immediatamente il guardalinee e vedendo che questi non gli faceva alcun cenno, non ha convalidato il gol. I miei compagni, invece, erano tutti sicuri che il pallone fosse entrato interamente».

Episodi da Var a parte, il match di Orzinuovi è stato identico a molti altri in queste prime dodici giornate di campionato: «Abbiamo fatto un buon primo tempo – spiega l’estremo difensore della Castellana – e poi nella ripresa abbiamo tenuto un atteggiamento troppo attendista, subendo così la loro iniziativa. E nel finale, come spesso è accaduto, gli episodi sono andati tutti a nostro sfavore: quando siamo in vantaggio come con il Vobarno, veniamo puntualmente raggiunti e quando dobbiamo recuperare non ci riusciamo per un pelo».

Nello spogliatoio biancazzurro, però, nessuno ha intenzione di alzare bandiera bianca: «Tutte queste avversità – sottolinea Bonizzi – iniziano a pesare sul morale ma lo spirito e la voglia di superare questo momento difficile ci sono e continueranno a esserci fino alla fine. Domenica (3 dicembre, ndr) andremo sul campo di un’Offanenghese considerata da tutti la sorpresa del nostro girone e speriamo di poterci riprendere ciò che ci hanno tolto».

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista