Quotidiani locali

Vai alla pagina su Mantova calcio
Penta: «Il Mantova cambia per vincere»

Mantova Calcio

Calcio serie D

Penta: «Il Mantova cambia per vincere»

La squadra pronta ad autotassarsi per trattenere capitan Ferraro, l’ad: «Bella dimostrazione di gruppo, ma si va avanti». Al gruppo aggregato l'ex Modena Minarini

MANTOVA. Giornate caldissime (nonostante le temperature) in casa Mantova, fra nuovi arrivi dal mercato e addii pesanti, come quello di capitan Salvatore Ferraro, a cui la società ha comunicato di non voler proseguire insieme la stagione. Lo spogliatoio biancorosso ha preso malissimo la notizia e la squadra si è schierata compatta col suo capitano, arrivando perfino a ventilare l’ipotesi di autotassarsi per farlo restare in biancorosso.

Ma la società è stata irremovibile, come spiega l’ad Nicola Penta che ieri 29 novembre è arrivato a Mantova per occuparsi della questione di persona: «Questa presa di posizione della squadra in un certo senso può anche far piacere - dice -, perché dimostra che il gruppo è molto unito. La società, però, ha fatto le sue valutazioni e ha scelto di apportare alcune modifiche all’organico per provare a migliorarlo e a renderlo in grado di lottare fino in fondo per i primi posti. Il calcio è questo e noi stiamo agendo per il bene del Mantova».

Così, in attesa di verificare se e quali altri “tagli” ci saranno, i fari si spostano sui nuovi arrivi. Ieri agli ordini di mister Cioffi si è allenato il 23enne terzino sinistro Filippo Minarini, che si è svincolato dal Modena e che nella passata stagione ha giocato 29 gare in C (13 con i canarini, 16 nella Vibonese) segnando 2 gol. «Minarini sarà osservato per un paio di giorni dal nostro staff tecnico - spiega Penta - e poi verrà presa una decisione sul suo ingaggio».

Appare invece già scontato il tesseramento degli altri due calciatori che si stanno allenando da martedì con i biancorossi: il 23enne difensore centrale Simone Aldrovandi (ex Modena) e il 24enne centrocampista Loris Traditi, che arriva da Monterosi di serie D. «Loro due - dice ancora Penta - dovrebbero essere tesserati domani mattina, all’apertura del mercato. Uso il condizionale soltanto perché, per Traditi, serve ovviamente che la sua ex società lo liberi. L’accordo c’è, ma nel calcio prima dell’ufficialità non c’è mai da dare nulla per scontato».

Non è ancora arrivato a Mantova, invece, il 20enne centrocampista del Chievo Maurice Glarey: «Stiamo aspettando che il Savona gli dia il nullaosta - spiega al riguardo Penta -, per farlo allenare e valutarlo».

Da oggi, visto l’avvicinarsi della gara di domenica a Feltre (sulle maglie ci saranno gli sponsor Edilmax e Opel), si dovrebbe tornare a parlare un po’ meno di mercato (per l’attacco circolano sempre i nomi di Florian e Traini). Nel pomeriggio il Mantova giocherà al Centrale Te un’amichevole con la Juniores. Non ci saranno Riccò, Eddy e Carrasco, convocati per la selezione di serie D in vista del Torneo di Viareggio. Da valutare Felici, che ieri si è allenato a parte.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista