Quotidiani locali

Governolese con i cerotti Castellana, prova a reagire

Eccellenza. I Pirati nella tana della Calvina: out Mariani, Todeschi e Ghirardi Biancazzurri costretti a vincere col Breno per non dover dire addio alla categoria

MANTOVA. La Governolese è a un bivio. I Pirati vogliono sfatare il tabù negativo che mai li ha visti espugnare il campo di Calvisano: «Non sarà facile – sottolinea mister Marco Bresciani – perché la Calvina è una squadra di carattere, non molla mai e quando la affronti le gare non sono mai finite. Hanno proprio nel Dna la capacità di recuperare anche nelle situazioni più disperate, specialmente in casa dove sicuramente le dimensioni ristrette del campo li avvantaggiano».

«Aldilà di questo – aggiunge il tecnico – noi abbiamo l’obbligo di chiudere nel miglior modo possibile un ottimo girone d’andata, cercando di rifarci dei punti lasciati per strada nelle ultime giornate. Senza dimenticare che siamo terzi in classifica e che dobbiamo essere tutti soddisfatti di ciò che i ragazzi hanno fatto finora». La Governolese dovrà fare a meno di tre pedine importanti quali Mariani, Ghirardi e Todeschi: «È già successo – conclude Bresciani – e la cosa non mi preoccupa, dobbiamo andare oltre ed essere più forti anche di alcuni episodi che ci hanno penalizzato, vedi i due gol annullati domenica scorsa contro l’Orsa». Stesso discorso, almeno in parte, anche per la Castellana allenata da Francesco Vincenzi che nelle ultime settimane ha raccolto molto meno di quanto meritasse: «Può sembrare paradossale – commenta l’allenatore della Castellana – ma rimango convinto che questa squadra possa fare molto di più in termini di risultati, perché pur nelle difficoltà continua a progredire sul piano delle prestazioni. Purtroppo non abbiamo mai avuto un episodio a nostro favore e questo ci ha penalizzato oltre i nostri demeriti». Contro l’ambizioso Breno è l’ultima chance di regalare una soddisfazione al pubblico di Castel Goffredo: «È una squadra che punta ai playoff – spiega mister Vincenzi – e vanta la miglior difesa del torneo con soli otto gol subiti. Dovremo ripetere la prova offerta contro l’Offanenghese per portare a casa dei punti, cercando di essere più concreti in fase offensiva. L’unico dubbio che ho riguarda Masserdotti e nel caso non dovesse farcela potrei schierare Pellini in difesa con l’avanzamento di Mambrin a centrocampo».

GOVERNOLESE: 1 Conti, 2 Esposito, 3 Lonighi, 4 Tonini, 5 Barbieri, 6 Micheloni, 7 Chiarini, 8 Vincenzi, 9 Badalotti, 10 Berta, 11 Mazzocchi.

CASTELLANA: 1 Bonizzi, 2 Pellini, 3 Chiari, 4 Brentonico, 5 Napolano, 6 Rambotti, 7 Mambrin, 8 Parisio, 9 Baltag, 10 Ottolini, 11 Gianfy.

Stefano Aloe



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik