Quotidiani locali

Segnate, che spreco: il Soave lo raggiunge all’87’ con Zaccarini

Super Roveri para il rigore ma nulla può sulla ribattuta La squadra di Modenesi in vantaggio con Vincenzi

SAN GIACOMO DELLE SEGNATE. Un punto a testa per Segnate e Soave, che nel big match della penultima giornata di andata di Terza categoria scelgono di non farsi del male. Le due squadre restano, dunque, divise da quattro lunghezze, con il Soave terzo a quota 26 e il Segnate appena sotto a 22. Nel primo tempo è il Soave a partire forte, con un Marco Roveri in versione “Superman” a dire di no alle folate offensive ospiti in almeno tre occasioni. A parte questa fiammata, nella prima frazione di gioco non succede molto altro degno di nota. Di diverso tenore è invece la ripresa, con il Segnate che parte subito forte e passa al 47' grazie a Vincenzi. Il numero 7 di casa lascia partire una bordata imparabile per Stocchero, che non può fare altro che raccogliere il pallone dal fondo della rete. Poco dopo Fresia in rovesciata sfiora il palo, mentre Mar, lanciato da Castaldo, coglie il legno a portiere battuto. Vicino alla vittoria, il Segnate viene beffato. All'87', infatti, il signor Galetti fischia un rigore per il Soave: Zaccarini tira ma la palla viene respinta da Roveri. Sulla ribattuta, però, lo stesso Zaccarini è il più lesto a infilare in rete, trovando il pareggio. Migliore in campo di giornata sicuramente Marco Roveri, autore di interventi decisivi e per poco salvatore della squadra anche in occasione del calcio di rigore. La giornata estremamente fredda non ha aiutato a creare spettacolo in campo. Le due compagini avranno altre occasioni per cercare di scalare posizioni in classifica, a caccia della vetta occupata dalla Robur.

Nicola Artoni

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik