Quotidiani locali

Sporting Club, tabù casalingo inviolabile Va ko anche nel test

Rossoblù con 5 baby del 2000, la Ceresarese passa al 90’ Meglio fa il Castel d’Ario che batte il Villafranca d’Eccellenza

MANTOVA. Nell’amichevole di fine anno disputata sul campo sintetico Ugo Coffani di Cerlongo, la Ceresarese supera lo Sporting Club con rete decisiva di Pezzini proprio allo scadere. In casa quest’anno i rossoblù hanno ottenuto un punto su sette gare e segnando due soli gol, a fronten di ben 6 ko.Privo di tanti titolari, Novellini ha mischiato le carte schierando dall’inizio ben cinque elementi c 2000. Più intraprendenti gli ospiti già al 4’ con Gattazzo che colpisce l’incrocio dei pali. Passano 3’ e prima Contesini e poi Borgonovi di testa sulla linea salvano un gol che sembrava già fatto. Al 14’ bell’azione di Guidi che serve al centro Ekuban che di piatto calcia fuori con tutto lo specchio della porta a disposizione.

Al 39’ Fantoni lanciato solo davanti a Contesini controlla male e la sfera è facile preda dell’estremo goitese. Nella ripresa meglio lo Sporting che al 62’ va vicino al vantaggio ma l’ex Sarpong riesce a salvare sulla linea la conclusione di capitan Guidi. All’83’ Gabriele Ciulla sfiora il bersaglio con un bel diagonale e dopo sessanta secondi Beduschi centra il palo complice una leggera deviazione di un avversario. Allo scoccare del novantesimo, quando ormai la gara era avviata sullo 0-0, i ragazzi di Luca Vaccari (altro ex della partita) a sorpresa acciuffano il successo grazie a Pezzini, bravo a sfruttare un’indecisione della retroguardia goitese.

Il Castel d’Ario chiude l’anno con una vittoria di ottimo auspicio nell’amichevole in terra veronese battendo il Villafranca, attuale capolista del suo girone di Eccellenza, per 2-3. Molto piacevole la partita, giocata sui buoni ritmi fino alla girandola di cambi nell’ultima parte con i tecnici che hanno fatto giocare un po’ tutta la rosa, compreso Zentilini che ha fatto il suo esordio nel Castel d’Ario. Il primo squillo è di Omoregie che porta in vantaggio i bianconeri nel primo tempo, mentre nella ripresa è Terragin poco dopo l'intervallo a raddoppiare. Il Villafranca trova poi la via del gol con un tiro da fuori per l’1-2 ma un altro centro di Omoregie permette ai bianconeri di allungare prima del 2-3 finale.

Soddisfatto mister Marco Goldoni, in particolare dell’atteggiamento della squadra: «Sono contento, è stata una bella amichevole, ho visto molto impegno da parte di tutti. Abbiamo fatto bene sia davanti che in fase difensiva, l’importante ora è continuare così perché il campionato, lo sappiamo molto bene, è tutt’altra cosa, e sarà fondamentale lavorare bene la settimana prossima». L’ultima amichevole prima della ripresa del campionato sarà contro il Curtatone, domenica 7 gennaio.

Stefano Aloe

Lorenzo Fracassi



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro