Quotidiani locali

«Gioco di squadra per vincere a Bologna»

Basket A2. Jones: «Stings in un ottimo momento ma ricordiamoci di quanto abbiamo sudato per uscire dai quattro ko»

MANTOVA. Dopo tre vittorie interne contro squadre abbordabili e tre esterne su campi estremamente difficili, la Dinamica Generale ha dimostrato di avere tutto il bagaglio tecnico e caratteriale per provare a superare uno degli esami per eccellenza del campionato: la partita al PalaDozza contro la Fortitudo.

Quattro i precedenti in campionato (più uno in Supercoppa Lnp) e, se i biancorossi non sono la bestia nera dei biancoblù, poco ci manca: tre vittorie per gli Stings di coach Martelossi (67-64 a Rimini, 77-75 e 83-74) e una sconfitta (proprio al PalaDozza, 80-79 ma con il tiro per la vittoria nelle mani di Giachetti). Bologna si presenta con due punti di vantaggio: «Siamo in un ottimo momento, anche se dobbiamo stare attenti perché giocare in trasferta è sempre molto difficile - afferma il leader Bobby Jones - dobbiamo essere positivi, giocare forte, giocare di squadra, divertirci e ricordarci della striscia di quattro sconfitte e gli sforzi fatti per trasformare il periodo negativo in positivo. È il segreto ma tutto nasce dal lavoro settimanale. Domenica a Bologna mi aspetto una partita molto difficile, loro giocano sempre forte e sarà una bella sfida per noi. Bologna ha giocatori molto forti, sarà una partita difficile per tutti, anche per gli arbitri. Dovremo dare il massimo». Poco prima della palla a due, con ogni probabilità, la Lnp consegnerà a Davide Lamma il premio come migliore allenatore di dicembre. Domenica si disputerà, tutto in contemporanea alle 18, l’ultima giornata di andata nonché l’ultima chance per le squadre, eccezion fatta di Trieste già qualificata di staccare il biglietto per la Final Eight di Coppa Italia. La Lnp ha pubblicato gli scenari in caso di parità in classifica: gli Stings hanno 18 punti e solo la vittoria al PalaDozza porterebbe i biancorossi in Coppa Italia. In caso di arrivo a pari merito di Fortitudo, Udine, Montegranaro, Ravenna e proprio Stings, saranno addirittura questi ultimi a qualificarsi come secondi in classifica in virtù delle vittorie in tutti gli scontri diretti (stesso discorso di pari punti con lo stesso gruppo ma senza Ravenna). Qualificazione da terza nel caso invece gli Stings dovessero vincere ed essere a 20 con Fortitudo/Udine/Ravenna, oppure con Fortitudo/Montegranaro/Ravenna, o ancora Fortitudo e Montegranaro o Fortitudo e Udine. Ultimo posto utile, da quarta in classifica, in caso di coabitazione a 20 con Fortitudo oppure sia con i bolognesi che con Ravenna. Tutti calcoli valevoli solo in caso di vittoria: con un ko qualificazione matematicamente impossibile.

Nel frattempo, Orzinuovi ha esonerato Alessandro Crotti: al suo posto Alessandro Finelli. Dopo qualche mese di inattività torna a calcare il parquet l’ex capitano biancorosso: Jordan Losi, 37 anni, ha raggiunto un accordo con Scandiano, penultimo nel girone B di serie B.

Leonardo Piva

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik