Quotidiani locali

Pallone d’Oro, ecco il top del 2017

Circa 50mila voti registrati sul sito della Gazzetta per eleggere i vincitori dell’ottava edizione

MANTOVA. Di voti ne sono arrivati quasi 50mila. Il trionfo dell’ottava edizione del Pallone d’Oro dilettanti organizzato dalla Gazzetta di Mantova è lampante: un concorso che ormai è parte integrante della stagione del pallone provinciale, quello che ogni domenica muove centinaia di tesserati e sportivi. I sei vincitori nelle categorie aperte alla consultazione on line si sono scoperti ieri alle 12, quando la consultazione sul sito gazzettatimantova.it è andata definitivamente in archivio.

Nella categoria miglior squadra ecco il trionfo dello Sporting Club. La squadra goitese ha superato la concorrenza conquistando il 52% delle preferenze. Un premio meritato visto che chiude un anno d’oro per lo Sporting con il salto in Promozione a suon di record. Una squadra che ha avuto qualche problema di ambientamento nella nuova categoria ma che è perfettamente in corsa verso la salvezza diretta.

Netto il successo di Alessandro Cobelli come miglior allenatore del 2017. Il “Cobe” non ha avuto rivali sul web. Per lui un premio che certifica il suo grande impatto con il mondo dei dilettanti nonostante sia in panchina da pochissime stagioni. Con lui sul ponte di comando il San Lazzaro ha fatto un grande salto di qualità.

Nella categoria miglior portiere ecco il successo di Massimiliano Lampo. Ha avuto qualche problema ad affermarsi tra i big (era in D alla Castellana qualche anno fa) ma ora si è ritrovato con il Rapid United, squadra che ha festeggiato il passaggio in Prima e che ora è in corsa addirittura per i playoff da neo promossa.

Il miglior difensore del 2017, secondo i lettori della Gazzetta, è Nicola Viola. Uno dei punti nevralgici dello Sporting Club, un marcatore quasi irrinunciabile nello scacchiere di mister Novellini.

Vera sorpresa nella corsa al titolo di miglior centrocampista. A vincere è Lamberto Baraldi. Si tratta di un giovane che è praticamente all’esordio tra i grandi. Il San Lazzaro ha creduto molto in lui e Baraldi sta ripagando la fiducia mostrando una duttilità e una costanza davvero impressionanti per un baby.

Il testa a testa tra Blerim Pali del Pomponesco e Andrea Campagnari del Porto è stato vinto da quest’ultimo. Suo l’alloro di miglior attaccante. Nella prima parte del 2017 Campagnari ha fatto vedere ottime cose con lo Sporting, poi il passaggio al Porto dove è diventato un uomo indispensabile nell’economia di gioco voluta da mister Storti.

I vincitori, insieme ai selezionati dalla critica (vedi articolo sotto) verranno ricevuti nelle prossime settimane nella sala conferenze della Gazzetta di Mantova per la cerimonia di premiazione (saranno presenti anche i vertici della Figc provinciale e regionale). Per gli appassionati, pronti a tuffarsi nel girone di ritorno, l’appuntamento è per l’edizione del 2018 che andrà in scena a partire dal prossimo dicembre.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro