Quotidiani locali

Femminile, grande festa il 4 marzo

Serie C. Il club biancorosso giocherà al Martelli contro il Ceresium Bisustum

MANTOVA. Domenica al campo sportivo «Guido Quarantini» di Borgo Virgilio il Femminile Mantova è atteso da una delle partite più difficili della sua stagione di serie C: la sfida contro la capolista Olimpia Paitone. Un crocevia non più decisivo per la classifica, ma che sul piano del morale può essere molto importante; servirà tutto l’apporto della tifoseria biancorossa. La squadra di mister Carlotti viene da due sconfitte consecutive, l’ultima al rientro in campionato domenica scorsa contro il Montorfano Rovato nonostante l’ottima prestazione offerta, e l’appuntamento con la capolista potrebbe essere la classica partita dell’orgoglio nella quale togliersi le scorie che ogni passo falso porta con sé, per poi affrontare con più vigore le insidiose sfide contro le squadre che lottano per la salvezza.

La società spera di invertire la rotta al più presto per avere qualche conferma in vista della prossima stagione per la quale sta già lavorando, a partire dall’accorpamento con il Mantova 1911 per arrivare alle prime trattative per rinforzare la squadra come quella per la centrocampista ex Ravenna Cinti, ormai in dirittura d’arrivo. L’altro grande progetto riguarda il 4 marzo quando ilMantova giocherà al Martelli col Ceresium, in precedenza è previsto un Open day. Ieri ha fatto visita al club di patron Nicola Venturelli la dirigente federale Michela Macalli, responsabile di «Sviluppo calcio femminile», l’iniziativa finalizzata a incrementare la presenza di Under 12. Per l’Acm presente il ds D’Agnelli, per il Crl la vice Paola Rasori.(lf)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori