Quotidiani locali

Vai alla pagina su Mantova calcio
«Voglio i tre punti a Montebelluna»

Mantova Calcio

mantova calcio

«Voglio i tre punti a Montebelluna»

Mister Cioffi recupera Raggio Garibaldi e conserva un paio di dubbi: «Giochiamo male e usciamo fra i fischi ma vincitori»

MANTOVA. «Limitatamente ai campionati organizzati dalla Lega dilettanti e dal Settore per l’attività giovanile e scolastica le medesime ammonizioni divengono inefficaci, anche nel corso della stessa stagione sportiva, quando i calciatori interessati sono trasferiti ad altra società militante nello stesso o in diverso campionato».

Il comma 9 dell’articolo 19 del Codice di giustizia sportiva della Lega dilettanti viene, per una volta, in soccorso del Mantova e stabilisce che Silvano Raggio Garibaldi, per il quale si temeva il cumulo di ammonizioni e la conseguente squalifica, potrà essere regolarmente a disposizione di Renato Cioffi, così come per il difensore Bertozzini, che temeva di essere già in diffida per i cartellini gialli rimediati nella prima parte di stagione al Castelvetro, che invece riparte da zero nel computo delle ammonizioni rimediate.



Il test di ieri pomeriggio al Centrale Te ha fornito, oltre alle 10 reti inflitte di rito dalla prima squadra alla Juniores (doppiette di Saporetti, Carrasco e Barone e ai gol di Franchini, Jozic, Debeljuh e Eddy) la conferma del recupero di Simone Aldrovandi, in difesa, e dell’attaccante croato Debeljiuh. Nel primo tempo il tecnico ha schierato quel 3-5-2 che dovrebbe andare in campo a Montebelluna, con la sola possibile sostituzione di Jozic per l’inserimento di Raggio Garibaldi a metà campo e l’eventuale innesto di Carrasco in attacco al posto di Barone.

«Noi abbiamo una sola possibilità - spiega il tecnico biancorosso - a Montebelluna dobbiamo andare per vincere ma senza farci prendere dall’ansia qualora ciò tardasse a verificarsi. Il Montebelluna è una buona squadra, che si è rinforzata in attacco con Verratti dall’Arzignano e che di sicuro farà il possibile per ostacolare il nostro traguardo. Anche domenica contro il Cjarlins abbiamo dimostrato di poter centrare la prima vittoria del 2018, è ora che portiamo a casa i tre punti se ancora vogliamo sperare. Senza badare troppo all’esigenza di giocare bene e di regalare emozioni ai tifosi».

Cioffiè quasi logorato dagli elogi degli avversari, che guardacaso sono sempre accompagnati dal digiuno di vittorie per l’Acm, e confessa un desiderio quantomai pressante: «A Montebelluna voglio uscire fra i fischi ma con i tre punti - sottolinea l’allenatore irpino- perchè a noi deve interessare esclusivamente la conquista della vittoria. Meno applausi e più punti, voglio solo questo».

Nel pomeriggio di oggi, a porte chiuse al Martelli, si svolge la seduta di allenamento che verrà ripetuta domani mattina, quasi sicuramente a porte aperte.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori