Quotidiani locali

MOTO

Pedercini: «Date tempo a Hernandez»

Mondiale Sbk, grande fiducia nel pilota colombiano e nel nuovo regolamento

VERONA. Il Team Pedercini Racing scalda i motori in vista del Mondiale Superbike 2018 che scatterà il 23 febbraio da Phillip Island (Australia). All’Area Stage del Motor Bike Expo di Verona, la formazione di Cereta ha tolto i veli alla Kawasaki ZX-10R che verrà affidata a un pilota di prospettiva come Yonny Hernandez.

Siglato sul filo di lana, l’accordo col pilota colombiano è stato fortemente voluto dal team principal Lucio Pedercini: il curriculum di tre stagioni in Moto2 e cinque in MotoGP, in sella alla Ducati, parla da solo. Da martedì, dopo una prima presa di contatto avvenuta in novembre, Hernandez si calerà di nuovo nel clima della Sbk risalendo sulla ZX10-R nela due giorni di test a Jerez (Spagna).

«Sono molto contento dell’accordo che abbiamo raggiunto con Yonny - spiega Pedercini - non ha mai corso su una Superbike e avrà sicuramente bisogno di un po’ di tempo per adattarsi ma siamo molto fiduciosi. Anche perché contiamo di avere un mezzo competitivo: siamo con Kawasaki dal 2008 e sono molto contento del rapporto che si è instaurato con la Casa giapponese che ci segue e ci sostiene con grande passione. Riponiamo buone aspettative sul 2018, il nuovo regolamento dovrebbe dare maggiori possibilità a team privati come il nostro di centrare risultati importanti».

Ancora in stand-by l’impegno nella Superstock 1000. «In queste settimane ci siamo concentrati sul progetto Superbike - conferma Pedercini - per la Superstock vedremo: abbiamo ancora un po’ di tempo perché il campionato inizierà ad aprile». La grande passione della famiglia Pedercini per le moto da corsa dunque non si ferma: il team mantovano è pronto a dare battaglia sulle piste di tutto il mondo. (dc)
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon