Quotidiani locali

Casalpoglio senza freni, bene la Vignoni

Open a 11 Uisp. I recuperi sorridono anche a Cicognara Cogozzo e Marianese, il Marcaria si veste da corsaro

MANTOVA . Con gli ultimi recuperi del weekend si è completato il quadro delle prime dodici giornate dell’Open League a 11 Uisp. Dal prossimo fine settimana si ripartirà con la 13esima giornata a ranghi completi: via al rush finale dunque, in cui le squadre in lizza cercheranno di conquistarsi le prime quattro posizioni dei quattro raggruppamenti eliminatori. Salvo rinvii di sorta il calendario prevede la conclusione della regular season nel weekend del 10 marzo: sette giorni dopo si riparte, con le quaranta squadre che verranno suddivise nei gironi di playoff, in cui si continuerà a battagliare per il titolo provinciale, e in quelli dell’Uisp Cup. Da sabato 28 aprile è previsto l’inizio delle sfide ad eliminazione diretta. Sabato 26 maggio o domenica 2 giugno, a seconda della disponibilità del Martelli, si concluderà l’annata con l’ormai tradizionale appuntamento del Final Day. Tornando all’attualità ieri si sono tenuti cinque recuperi, due per quanto riguarda il girone A, tre per il girone C. Nel gruppo A la Vignoni Casalmoro, di scena sul campo del fanalino Volta, incamera tre punti importanti che la vedono agganciare il quarto posto in coabitazione col Solferino. I padroni di casa devono inchinarsi all’undici di Casalmoro, in particolare alla prestazione monstre di D’Ambrosio, autore di una tripletta cui è andato ad aggiungersi l’acuto di Taraschi. Vola in vetta alla classifica intanto il Casalpoglio Elettroinstallazioni Vega: col 2-1 strappato nel derby contro il Life Soccorso Castel Goffredo (l’ex Amatori Castellana) la capolista ha ora un margine di cinque punti sulle altre contendenti alla top-four.

Nel girone C, che aveva già visto sette giorni prima la vittoria della battistrada Ival sul Commessaggio, importante il balzo in avanti fatto da Cicognara e Marianese, che si piazzano a parimerito al secondo posto proprio in scia alla capolista. Il Cicognara ha regolato con il minimo scarto il fanalino Campitello: a decidere è stata la rete messa a segno da Francesco Perri. Più rotonda invece l’affermazione della Marianese, che ha piegato la Rizzioli con un tris firmato da Toffali (10’), Corciulo (60’) e Salvi (65’). Importante anche il colpo esterno del Marcaria nella tana de La Piccola Atene: ai padroni di casa non è bastata la marcatura di De Padova, gli ospiti passano e continuano a sperare nei playoff, distanti quattro punti. Nel girone B il quadro era già stato completato a dicembre, nel D l’unico recupero è stato quello tenutosi sette giorni fa tra Felonica e Nuvolato: un pari a reti inviolate prezioso soprattutto per il Felonica, che da terza della classe ha tenuto a distanza una temibile avversaria.

Davide Casarotto

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon