Quotidiani locali

basket

Stings, altro derby per risorgere

Basket A2. Cucci: «Verona tosta, subito in campo per riscattarci». Candussi in azzurro

MANTOVA. Appena tre giorni dopo il -33 incassato a Ferrara, la Dinamica Generale torna in campo per vivere un nuovo derby, stavolta quello ancor più sentito contro Verona (7 febbraio ore 20.45).

La rivalità è capace di iniettare ancor più tensione nella partita, ma ancora più interessante sarà vedere se e come gli Stings sapranno reagire alla proporzione della sconfitta di domenica. Alla vigilia il consigliere Berni ha aggiunto tanta pressione sulla sfida, la squadra ha fatto lo stesso? «Data la brutta sconfitta di Ferrara, è positivo il fatto di tornare subito in campo, dopo così poco tempo, cercheremo di riscattarci - afferma l’ala Valerio Cucci -. Affronteremo Verona ripartendo umili, ricordandoci quello che eravamo e quello che possiamo essere, abbiamo già passato e affrontato momenti difficili. Penso che Verona in questo momento sia una delle squadre più ostiche del campionato. Sarà una partita difficile con anche l’incognita del derby che può avere il suo peso emotivo. Però, sinceramente, data l’importanza che rappresenta per noi questa vittoria dopo l’incidente Ferrara, la sfera emotiva non deve toccarci».

Verona è reduce da otto vittorie e domenica ha strapazzato la sempre insidiosa Montegranaro 96-71. I gialloblù avranno al seguito oltre 200 sostenitori. I Sota Chi Toca fanno appello ai tifosi biancorossi a sostenere la squadra per tutta la gara. «Verona è difficile da affrontare perché è una squadra lunga - analizza l’assistant coach Matteo Cassinerio - hanno inserito un giocatore importante come Poletti che darà solidità al reparto lunghi che comunque lo è già di per sé: hanno quattro lunghi da ruotare e questa è un’arma in più. Hanno un settore esterni tra i più importanti del campionato, con due americani di altissimo livello; un allenatore che non ha bisogno di presentazioni. Dovremo mentalmente entrare in campo solidi, vincerà chi riuscirà meglio a gestire la pressione».

Stings alle prese con la distorsione alla caviglia destra rimediata da Candussi: dopo le terapie, il 5 febbraio ha lavorato in gruppo ma la sua tenuta è da verificare. Il Candu sarà galvanizzato dall’essere l’unico giocatore di A2 a disposizione del ct azzurro Sacchetti, oltre i convocati, in vista delle due gare di qualificazione per la World cup 2019 contro Paesi Bassi (23 febbraio) e Romania (26). Biglietteria del PalaBam aperta dalle 19.15, cancelli dalle 19.45.


 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro