Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Cioffi ritrova Riccò e prova la difesa a 4

Correa domenica ci sarà, Lazarevs forse no. Oggi amichevole al Te con la Juniores

MANTOVA. Mister Renato Cioffi recupera Riccò e avrà Correa per la sfida di domenica (ore 14.30) al Martelli con il Delta Porto Tolle, mentre il recupero di Lazarevs appare difficile. Questo è il bilancio biancorosso al termine dei due allenamenti del mercoledì, che sono serviti al tecnico anche per provare (nel pomeriggio, al Cugola) la difesa a quattro, possibile variante da utilizzare nel prossimo match.

Riccò, reduce da un’infiammazione al tendine d’Achille, si è allenato regolarmente e ha giocato anche l’accesa partita finale in famiglia. Correa è invece andato in piscina, ma gli esami alla caviglia hanno escluso complicazioni, per cui il capitano sarà in cabina di regia contro il Porto Tolle. Accusa ancora dolore invece Lazarevs, che fatica a smaltire lo stiramento ai muscoli addominali subìto due domeniche addietro. La sua presenza nella prossima sfida al Martelli è quindi in forte dubbio.

Alla seduta di ieri pomeriggio non ha preso parte Franchini, che ha avuto un permesso per sostenere l’esame per ottenere la patente di guida.

Oggi pomeriggio, attorno alle 15, il Mantova giocherà al Centrale Te “Dante Micheli” la consueta amichevole di metà settimana contro la Juniores. Cioffi proverà uomini e schemi in vista della gara con il Porto Tolle. Ieri il mister ha provato la difesa a quattro (Simone Aldrovandi, Cascone, Bertozzini e Riccò) e l’impressione è che possa varare una formazione composta da giocatori che possano interpretare sia il consueto 3-5-2 e sia un eventuale 4-3-3.