Quotidiani locali

Lamma: «Un vero peccato però ci siamo ritrovati»

Il tecnico: «Loro solidi, noi energici dopo Ferrara: i ragazzi meritavano di più» L’orgoglio di Cucci: «Il tiro finale mancato non cancella la nostra prestazione»

MANTOVA. L’etichetta alla sfida la fornisce perfettamente coach Luca Dalmonte: «È uno sport bastardo». Lo è stato perché gli Stings hanno disputato una gran partita ma escono a mani vuote, e lo è stato perché a sbagliare il tiro della vittoria è stato proprio quel Riccardo Moraschini che fino a quel momento aveva disputato una delle prestazioni migliori della sua carriera (34 punti e 36 di valutazione), davvero monumentale per questa categoria. «Venivamo da una partita molto negativa e avevamo il desiderio di tornare ad avere l’identità che abbiamo sempre avuto, e questo è l’aspetto vincente di questa partita - afferma coach Davide Lamma - i ragazzi sono stati attenti ed energici, sono molto soddisfatto considerando che Verona è una squadra molto solida, che anche tatticamente crea situazioni di difficoltà agli avversari. Offensivamente poi hanno poi una qualità diffusa molto importante, che va oltre i due americani. Bravi loro ad avere avuto la lucidità di creare i due ottimi tiri con cui hanno vinto la partita. Peccato davvero, i ragazzi si sarebbero meritati che quel tiro di Moraschini finisse dentro al canestro».

Rammaricato Valerio Cucci: «Come abbiamo magari vinto per un tiro finale con Imola e Orzinuovi, non deve essere un tiro che entra o esce a definire la nostra prestazione. Era importante dimostrare che Ferrara era stata solo un passo falso di questa bella stagione, e penso che si siamo riusciti. Treviso credo sia la squadra più in forma del campionato, il PalaVerde poi lo conosciamo tutti, se però l’approccio mentale è questo possiamo tenere testa a tutti». Applaude entrambe le squadre Luca Dalmonte, tecnico di Verona: «Condivido con Cucci il pensiero che non può essere giudicata una partita per un tiro che entra o esce. Riconosco la grande prestazione di Mantova, che è stata di preparazione, qualità e intensità, però di conseguenza riconosco ancora di più il merito dei miei ragazzi».

Leonardo Piva

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori