Quotidiani locali

Ghirardi: «La Governolese merita di fare i playoff»

Eccellenza. L’attaccante dopo il gol vittoria nel derby: «Ho ritrovato autostima Ora spero di non fermarmi e aspetto Berta per far coppia nelle prossime gare»

GOVERNOLO. In carriera non è mai stato un bomber di razza, di quelli da venti gol a stagione, ma Andrea Ghirardi di certo ha sempre avuto come caratteristiche la generosità e l’altruismo. La prova? La dedica al compagno Michael Berta, costretto a seguire il match dalla tribuna per infortunio, dopo il gol che ha deciso il derby contro la Castellana, il suo secondo consecutivo dopo quello che ha permesso ai Pirati di espugnare il campo del Vobarno.

Momento magico quello che sta attraversando l’attaccante classe ’96, che racconta un aneddoto sulla sua esultanza: «Prima di scendere in campo – spiega – Berta mi aveva detto che nei primi minuti di partita sarebbe andato a prendersi un caffè al bar e che quindi avrei dovuto sbrigarmi a segnare per esultare con lui, dato che in tribuna l’avrei poi perso di vista. Quando ho visto arrivare il cross deviato di Bianchetti non ci ho pensato su due volte, ho tirato e mi è uscito un gran gol». Un gol di un giocatore che ha trovato piena fiducia nei propri mezzi: «Finalmente ho l’autostima che mi era mancata all’andata. Sono ripartito dal gol contro il Vobarno e ora mi godo il momento. Sembra una frase fatta, ma per un attaccante segnare è sempre importante». Ghirardi non è mai stato una prima punta, predilige agire come seconda punta, ma nel 3-5-2 di mister Bresciani si è spesso adattato anche come esterno: «Lo scorso anno ho sofferto di pubalgia appena arrivato a Governolo (gennaio 2017, ndr) e ho segnato solo tre reti negli ultimi due mesi. Entrato in forma, il campionato è finito. Ora manca tutto un girone, più i playoff spero».

Il primo posto dell’Adrense è lontano otto punti, ma per Ghirardi «non è irraggiungibile, anche se loro fin qui hanno dimostrato di avere una continuità che noi ancora non possediamo. Il girone è molto equilibrato, non ci sono squadre materasso». Ecco allora gli spareggi per la D come grande sogno, con i Pirati a un solo punto dalla Calvina seconda: «Il livello è molto alto, dovremo in primis rafforzare le certezze che stiamo ritrovando dopo un brutto inverno. Siamo una squadra giovane, dobbiamo ragionare partita dopo partita. Di certo ce li meriteremmo e abbiamo la qualità necessaria per provarci fino in fondo. Sarebbe un grande traguardo, che darebbe a tutto l’ambiente la carica e la professionalità giuste in vista della prossima annata sportiva». Un traguardo da raggiungere magari con in campo la coppia Ghirardi-Berta: «Ci piace giocare assieme, è un peccato che ora sia lui a essere fermo. Lo aspetto in campo per le prossime sfide».

Nicola Artoni

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon