Quotidiani locali

Il Porto s’illude ma in pieno recupero il Rapid pareggia

Al rigore realizzato da Buzzacchero replica Gandolfi al 94’ Il risultato è equo e premia l’impegno di due buone squadre

RIVAROLO MANTOVANO. Rapid United e Porto si dividono la posta a conclusione di un confronto piacevole quanto equilibrato, nel quale i biancazzurri di ambo le parti hanno dimostrato per quanto era loro possibile visto il maltempo una buona predisposizione tecnico-tattica e la volontà di applicare al meglio gli schemi studiati in queste settimane con i rispettivi allenatori.

L’illusione del Porto di invertire la rotta e tornare finalmente alla vittoria dopo un inizio del girone di ritorno degno di miglior causa è sfumata proprio allo scadere dei quattro minuti di recupero concessi dall’incerto signor Raimondi. Nell’ennesima confusa mischia in area portuense il bomber Gandolfi ha trovato la zampata del pareggio lasciando i ragazzi di mister Storti con l’amaro in bocca.

Va ugualmente detto che, per quanto visto in campo, il risultato è sostanzialmente giusto e il pari del Rapid United è giunto a dare il meritato riconoscimento agli sforzi posti in essere dalla formazione di mister Mantovani, splendida matricola della categoria.

Dopo un inizio guardingo le due squadre si sono via via sempre più affrontate a viso aperto. La supremazia territoriale del Rapid United non ha tuttavia trovato sbocco in azioni davvero pericolose. Nella prima frazione l’attenta difesa del Porto ha corso l’unico serio rischio su un secco diagonale di Gandolfi respinto in angolo da Sposito con bel riflesso.

I biancazzurri di mister Marzio Storti, che avevano Suppi piuttosto ispirato, hanno cercato di ribattere col loro gioco in velocità creando soltanto qualche infruttuoso scompiglio e senza mai impegnare Lampo, sempre ben protetto da un’arcigna difesa. Alla ripresa del gioco è giunto, un po’ a sorpresa, il vantaggio del Porto. Buzzacchero, ingenuamente agganciato da Squillace, si è procurato un calcio di rigore che lui stesso ha freddamente trasformato.

Il Rapid United non si è perso d’animo e, col passare dei minuti, ha preso campo mettendo sotto pressione la difesa avversaria con ripetuti cross verso l’area. Al 70’ Sposito si è superato parando il colpo di testa ravvicinato di Petrozzi. La difesa del Porto, pur con qualche affanno, sembrava insuperabile. Ma proprio quando la vittoria sembrava cosa fatta, l’ultima mischia le è stata fatale e il pari è diventato realtà.(gmc)



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro