Quotidiani locali

Vai alla pagina su Mantova calcio
Mantova con due dubbi: ballottaggio Guazzo-Suriano

Mantova Calcio

Calcio serie D

Mantova con due dubbi: ballottaggio Guazzo-Suriano

Sei reti alla Juniores con doppietta di Barone. Cascone a riposo ma dovrebbe recuperare

MANTOVA. Il Mantova anti-Calvi Noale è quasi pronto e mister Cioffi deve risolvere soltanto un paio di dubbi negli ultimi allenamenti, in programma oggi pomeriggio 23 febbraio al Te e domani mattina.

Nel consueto test con la Juniores l’allenatore schiera il collaudato 3-5-2 con Lazarevs in porta; Camara, Simone Aldrovandi e Bertozzini in difesa; Carrasco e Franchini esterni; Palma, Correa e Raggio Garibaldi a metà campo; Guazzo e Barone in attacco. I dubbi da sciogliere riguardano difesa e prima linea: Cascone, ieri a riposo a causa di una forte contusione alla tibia, dovrebbe infatti recuperare e potrebbe fargli posto Aldrovandi; davanti, invece, Guazzo (ristabilito dopo l’inortunio muscolare) è in ballottaggio con Suriano.

I biancorossi contro la Juniores si muovono abbastanza bene e chiudono il primo tempo sul 3-0, con doppietta di Barone e rete di Guazzo, innescato dallo stesso ex Legnago.

Nella ripresa, poi, Cioffi schiera un undici completamente diverso con il modulo 4-4-2: Salsano in porta; Eddy, Moi, Correa e Nicola Aldrovandi in difesa; Jozic e Saporetti esterni, Saccavino e Ricci mediani; Debeljuh e Suriano in attacco.

Anche nel secondo tempo i biancorossi segnano tre reti: la prima, di Ricci, sa di ritorno alla vita per lo sfortunato centrocampista che sta recuperando dopo la frattura alla gamba; la seconda è da spellarsi le mani, con Moi che da 35 metri calcia a sorpresa beffando Sternieri; altrettanto bella la terza, con un colpo di tacco in area di Suriano dopo una mischia creatasi in seguito a un corner.

Fuori causa per domenica resta soltanto Riccò, alle prese con un infortunio muscolare. E Cioffi promuove Carrasco nel ruolo di esterno: «Mi sta convincendo, può giocare in quel ruolo, specie quando l’obiettivo è spingere molto».

Ed è ovvio che contro il Calvi Noale penultimo in classifica l’obiettivo sarà quello di incamerare i tre punti. «È inutile girarci intorno, queste sono partite in cui bisogna vincere e basta - ammette Renato Cioffi -, anche se poi nessuna gara può essere data per scontata. I nostri avversari domenica scorsa hanno espugnato Porto Tolle e credono ancora nella possibilità di salvarsi, per cui nessuno intende sottovalutarli. A maggior ragione perché conosciamo le difficoltà incontrate finora nelle gare in casa, nonostante il grande supporto dei nostri tifosi. Sarà importante approcciare bene il match - aggiunge l’allenatore biancorosso - e possibilmente sbloccarlo alla svelta per evitare che si complichi».

«Il nostro obiettivo - insiste Cioffi - è quello di chiudere il campionato nella migliore posizione possibile all’interno della griglia playoff. E per riuscirci dobbiamo ancora vincere tante partite, soprattutto quelle contro le formazioni di bassa classifica come il Calvi Noale e la Liventina, che affronteremo nel prossimo turno».
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro