Quotidiani locali

a segno favagrossa 

Il fanalino è troppo nervoso Al Casalromano basta un gol

RODENGO SAIANO (Brescia). Grazie al gol nel finale di Favagrossa, il Casalromano gela il fanalino Saiano guadagnando tre punti fondamentali, anche se resta ancora in zona playout. Sotto una fitta...

RODENGO SAIANO (Brescia). Grazie al gol nel finale di Favagrossa, il Casalromano gela il fanalino Saiano guadagnando tre punti fondamentali, anche se resta ancora in zona playout. Sotto una fitta nevicata, l’avvio di gara è condizionato dal campo pesante che ostacola il bel gioco. Il Casalromano si trova di fronte una squadra agguerrita, affamata di punti per agguantare una salvezza sempre più scivolosa: all’8’, solo dentro l’area, Corradi trova un pallone vagante ma svirgola il tiro al volo e la palla si perde altissimo. Sul cambio di fronte Grechi dalla distanza impegna Pedersoli in un intervento a terra. Il Saiano continua a provarci: prima Mazzucchelli e poi Brambilla non trovano la porta con due conclusioni dal limite. Pian piano il campo migliora e la qualità tecnica del Casalromano viene a galla con una punizione dalla destra non sfruttata bene sul secondo palo da Grechi.

La ripresa si apre all’insegna dell’equilibrio. La prima emozione nasce da una ripartenza del Casalromano, ma Piubeni si fa murare il tiro da un difensore avversario. Le occasioni scarseggiano e la partita si fa nervosa, nel giro di un quarto d’ora il Saiano perde due uomini: prima Mazzucchelli e poi Albrici, espulsi entrambi per proteste. Proprio dalla punizione nata dal fallo del numero 15 bresciano nasce il gol: un pallone vagante arriva sulla testa di Favagrossa che da due passi di testa insacca il vantaggio. Il Casalromano ha pure l’occasione di raddoppiare in pieno recupero, ma Pedersoli si oppone al colpo di testa di Massardi.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro