Quotidiani locali

Dilettanti, 2 mesi di fuoco per decidere le primatiste

L’analisi. San Lazzaro nella scia del Montichiari, Castiglione ormai in Promozione Il Viadana lancia il guanto di sfida alla Casalese, in Seconda regna l’incertezza

MANTOVA. Eccellenza a parte, in ogni campionato dalla Promozione alla Terza c’è almeno una mantovana pronta a dare battaglia fino all’ultima giornata per il primo posto. Un buon punto di partenza, una situazione favorevole che potrebbe trasformarsi in gloriosa da qui alla fine delle ostilità. Mancano circa 2 mesi al gran finale, vediamo come stanno le cose.

Promozione. Il Montichiari non vince più e questa è una notizia. La squadra rossobolù meritava di perdere pure con lo Sporting. Il San Lazzaro è lì a due soli punti ma non ha un calendario semplicissimo. Nel finale infatti dovrà incontrare il Rovato (terzo in classifica) e proprio il Montichiari fuori casa all’ultima giornata.

Prima categoria Crl. Detto che il Castiglione ha un piede e mezzo in Promozione, dietro la bagarre vera non è tanto per i playoff, quanto per evitarli. Il Marmirolo infatti punta a distaccare il Pralboino di 7 lunghezze per evitare i primi due turni di spareggi e andare direttamente alla fase regionale. Al momento è un’ipotesi più che concreta.

Prima categoria Crer. Campionato stoppato nell’ultimo turno causa maltempo. La Casalese è davanti a tutti ma ha un solo punto di distacco dal Viadana. Una squadra, quella di Agide Artoni, che se recupererà tutti gli infortunati potrebbe insidiare la prima piazza. Lo scontro diretto, il derby del Po, sarà all’ultima giornata in quel di Casalmaggiore. Sarà un partitone.

Seconda categoria. La Futura sembra avere qualcosa in più rispetto alla concorrenza. Ha però un calendario tosto. Qualche problema in più per la Real Samb, formazione che non perde mai ma che ultimamente fatica tantissimo ad andare in rete. Attenzione anche alla Serenissima, squadra sorniona ma ancora in piena corsa.

Terza categoria Mantova. La Robur ha dato la sterzata decisiva al torneo. Demerito del Quistello che ha perso troppi punti per strada. Il gap ora è di 8 punti e i neroverdi dovranno amministrarli in 8 giornate. Il Soave potrebbe insidiare la seconda piazza. Anche perché il calendario dei granata è abbastanza semplice.

Terza categoria Cremona. La Cicognolese è l’unica vera insidia per il sogno della Ceresarese. I cremonesi devono recuperare l’ultimo turno e quindi potrebbero tornare al comando. Il cammino da qui alla fine non presenta grosse insidie per le due battistrada. La Ceresarese (che ha la rosa più ampia del girone) dovrà fare il tifo per le cugine mantovane. Nelle prossime due giornate infatti la Cicognolese incontrerà Rapid Junior e Dosolo. Basterebbe un mezzo passo falso.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro