Quotidiani locali

Piva: «Riportiamo il Giro a Mantova»

Ciclismo, l’ex prof ora dg della Bmc spinge per il ritorno della corsa rosa nel 2019

GUIDIZZOLO. «Non posso mancare a un appuntamento come questo; mi sento ancora molto legato alla mia Guidizzolo e anche al Ciclo Club 77».

Questo è il primo pensiero di Valerio Piva, ex campione delle due ruote e tecnico di comprovata esperienza che, da parecchie stagioni, riveste il ruolo di direttore generale della formazione professionistica Bmc, espresso in occasione della cerimonia di presentazione dei Giovanissimi del Ciclo Club 77 mercoledì sera nel salone dei convegni dell’Idromeccanica Lucchini.

Dinanzi a una folta platea di addetti ai lavori e di sportivi l’apprezzato tecnico guidizzolese ancora una volta ha elogiato l’impegno profuso dai dirigenti del team arancioverde per far sì che i giovani possano avvicinarsi nel modo migliore allo sport del ciclismo.

«Questa serata è l’occasione per me - ribadisce Valerio Piva - per vivere un emozionante tuffo nel passato. Rivedere amici di sempre mi gratifica parecchio, in più provo un senso di grande stima e affetto da parte di tutti gli sportivi presenti alla cerimonia. Confido che questi giovani, che sono affiancati da persone molto preparate, possano innamorarsi del ciclismo. In primo luogo divertendosi e solo in un secondo momento attraverso i risultati».

Parlando della sua Bmc 2018, l’inizio di stagione si sta rivelando prodigo di successi, se l’attendeva oppure?

«Sono sicuramente soddisfatto. Al momento le vittorie di un certo peso non sono mancate, vedi, ad esempio, il primo posto di Dennis nella cronometro dell’Abu Dhabi Tour o quello di Van Avermaet al Tour of Oman. I ragazzi, in questa fase iniziale della stagione, stanno rispondendo al meglio. Confido ora di ottenere risultati positivi anche nei prossimi appuntamenti italiani, dalle Terre Bianche alla Tirreno-Adriatico e alla Milano - Sanremo».

La Mantova ciclistica si sta impegnando per riportare, nel 2019, il Giro d’Italia nel capoluogo virgiliano. Per Valerio Piva un pensierino a vedere un suo atleta sul podio di questo progetto?

«Sarebbe davvero bello rivedere il Giro d’Italia a Mantova e, ovviamente, poter festeggiare il tutto con un successo. Ricordo ancora con entusiasmo il primo posto che ho colto nella Città di Virgilio proprio in una tappa della corsa in rosa nel 1984, ovvero la cronometro a squadre Brescia-Mantova» conclude Valerio Piva.(gb)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro