Quotidiani locali

Tricolori, un argento e due bronzi nella giornata decisiva a Terni

Tennis tavolo: assoluti. Leonardo stende Matteo nella semifinale dei Mutti e poi cede l’oro a Stoyanov Nel singolare femminile la PaninoLab Bagnolese centra il terzo posto con l’intramontabile Semenza

MANTOVA . Si sono chiusi con un argento e due medaglie di bronzo mantovane i Campionati italiani assoluti di tennis tavolo che ieri a Terni hanno visto andare in scena l’ultima giornata.

In mattinata si decideva l’assegnazione dei titoli più ambiti, quelli relativi al singolare maschile e femminile. Le speranza mantovane erano tutte riposte nel maschile, dove una delle due semifinali vedeva andare in scena il confronto in famiglia tra i fratelli Leonardo e Matteo Mutti. Alla fine ha prevalso l’esperienza di Leonardo, che ha avuto ragione per 4-0 del fratello (11-9, 11-5, 11-7, 11-6). L’unico set combattuto è stato il primo, poi Leo ha chiuso il discorso proiettandosi già alla finale che l’avrebbe atteso di lì a poco. Avversario di turno Niagol Stoyanov che, nell’altra sfida, ha regolato 4-1 Mihai Bobocica (10-12, 12-10, 11-9, 11-9, 13-11).

Il confronto per l’oro è stato emozionante e si è chiuso in favore di Stoyanov solo all’ultimo parziale. Il 4-3 (11-6, 3-11, 10-12, 11-5, 11-4, 9-11, 11-8) ha visto il pongista mantovano, in gara sotto le insegne dell’Aereonautica Militare, partire in svantaggio, portarsi sul 2-1 e poi ritrovarsi di nuovo a inseguire e a operare una nuova rimonta. L’ultimo set però ha visto Stoyanov, una volta sul 9-8, piazzare i due decisivi punti finali chiudendo la contesa.

Leonardo Mutti, già tricolore nel 2015, ci riproverà l’anno prossimo: intanto si è goduto un ottimo argento con al fianco il fratello Matteo, bronzo. Matteo che, a partire da giovedì, prenderà parte ai Campionati Europei Under 21 a Minsk (Bielorussia), così come la portacolori della Battini Agri Castel Goffredo Le Thi Hong Loan.

Un bronzo è arrivato anche dal singolare femminile, dove l’inossidabile Cristina Semenza, già terza nella gara di Seconda categoria, si è fatta onore pure nel tabellone assoluto. Al cospetto della forte giocatrice di Cortemaggiore, Giorgia Piccolin, la capitana della PaninoLab Bagnolese ha alzato bandiera bianca all’inizio del quarto set, quando era sotto per 2-1, a causa di una distorsione al piede rimediata nel corso del match. La medaglia di bronzo comunque era già sicura e proprio la sua avversaria Piccolin, battendo per 4-2 Jamila Laurenti, è andata poi a conquistarsi l’oro.

La rassegna tricolore di Terni si chiude con un bilancio più che lusinghiero per il movimento mantovano. Quattro le medaglie d’oro: Damiano Seretti nel singolo e nel doppio misto di Seconda categoria, Loan-Colantoni nel doppio femminile assoluto, Marco Rech Daldosso, in coppia con Stoyanov, nel doppio maschile assoluto. A completare il medagliere sono arrivate altre tre medaglie d’argento e quattro di bronzo.

Davide Casarotto



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro