Quotidiani locali

Dana in città: è ritorno di fiamma?

Il finanziere di Dubai potrebbe puntare a entrare in Viale Te anche in minoranza

MANTOVA. Del futuro del club di Viale Te la proprietà discuterà probabilmente nel fine settimana, ma il rafforzamento della compagine societaria è sempre all’ordine del giorno. Senza fare troppa pubblicità alla cosa, i contatti con vari soggetti che potrebbero sposare il progetto Mantova 1911 sono in corso da tempo. E ieri la presenza del finanzierie Pablo Dana in città ha fatto pensare a un possibile ritorno di fiamma con gli attuali soci.

Dana, che ha origini ferraresi ma abita a Dubai da tanti anni, si era detto disposto a rilevare la maggioranza del Mantova, ma la sua offerta pubblica non era stata gradita dalla proprietà dell’Acm. Il dirigente Pecchini e gli ex soci mantovani Tirelli, Bompieri e Giovanardi (con i quali Dana ha rapporti da tempo) gli avevano “consigliato” di approcciarsi in modo diverso, magari entrando in società con una quota di minoranza.

Verosimilmente il finanziere ha deciso di percorrere davvero questa strada e la sua presenza in città potrebbe essere legata a nuovi contatti con la proprietà di Viale Te.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro