Quotidiani locali

Asola, ora bisogna reagire Castel d’Ario vuole la vetta

Promozione. Giornata clou: chance enorme per i bianconeri col Montichiari San Lazzaro spettatore interessato, i biancazzurri in campo in casa del fanalino

MANTOVA. Terminati i recuperi la classifica di Promozione è ora definita e oggi inizia il primo di tre turni di fuoco dai quali domenica dopo domenica potrebbero uscire i primi verdetti, a partire dal matematico accesso ai playoff. È proprio a questo che punta il Castel d’Ario nella partita di cartello di giornata che vede i bianconeri di mister Goldoni fare visita al Montichiari che li segue di una sola lunghezza. All’andata era finita con una pesante sconfitta interna ai danni del Castel d’Ario, ma dopo un girone lo scenario si è quasi ribaltato con i bianconeri protagonisti di una scalata che li ha visti passare dall’ultimo a un momentaneo primo posto, mentre i rossoblù dopo una partenza a razzo hanno bruscamente calato il proprio rendimento trovandosi in una situazione di difficoltà. Di questo scenario il Castel d’Ario deve cercare di approfittare a tutti i costi, tornando alla vittoria dopo il buon punto strappato a un coriaceo Montorfano Rovato con un Bianchi in più in mediana, orfana però di Garutti. La sfida interessa anche il San Lazzaro, a pari punti con il Montichiari, anch’esso a caccia di una vittoria per rifarsi dallo stop interno con il Real Dor, e la trasferta con il già retrocesso Saiano sembra un impegno sicuramente alla portata del gruppo di mister Cobelli che può contare sul rientro di un elemento importante come Beggi al centro della difesa. Più impegnativa la sfida casalinga che attende il Casalromano, eccezionalmente disputata sul vicino campo di Gambara, visto che il Calcinato è in piena zona playout e le sue possibilità residue di salvezza diretta passano per forza da una vittoria. I gialloblù di mister Franzini sono in ottima forma, hanno ripreso a macinare punti e nel recupero di mercoledì sera hanno steso il Montichiari e pur pensando soprattutto alla salvezza, non possono non fare un pensiero anche alla zona playoff.

Meno in forma e chiamate al riscatto sono sia Sporting Club che Asola, oggi impegnate in due scontri diretti fondamentali per la salvezza. La squadra di mister Novellini che può contare sul rientro di Provenzano ospita la Vighenzi che segue a -3, l’occasione giusta per tornare alla vittoria e allontanare la zona playout, discorso simile per l’Asola che deve far visita al Bienno che lo precede di un punto e una sconfitta metterebbe i biancorossi in una posizione non certo facile. Tornano dalla squalifica Bastoni e Leali.

Lorenzo Fracassi

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik