Quotidiani locali

Giovani in vetrina La Governolese ha l’occhio sul futuro

Eccellenza. Prime mosse per il prossimo anno: fari sui 2000 Basso ok. Anche Salerno, Cenzato e Busatto tra i papabili

GOVERNOLO. Ancora due partite di campionato per la Governolese. Poi ci sarà il rompete le righe per la squadra e inizierà il lavoro della dirigenza per costruire il futuro. Un lavoro che per certi versi è già iniziato. Come detto nei giorni scorsi dopo la gara di domenica con la Calvina (ultima in casa della stagione) ci sarà un primo incontro del consiglio direttivo per valutare le basi per il prossimo anno. Si va verso la conferma di mister Marco Bresciani e del suo staff. Stesso discorso per quanto riguarda Fausto Cominotti, dirigente che avrà nuovamente l’onere di costruire la rosa cercando i nuovi innesti sul mercato. I primi tasselli però potrebbero essere prodotti in “casa”. Dopo la buona prova offerta dall’esterno offensivo Basso (classe 2000) domenica, ci sarà modo di vedere all’opera anche altri giovani provenienti dalla Juniores regionale. L’idea infatti è quella di non sperperare quattrini alla ricerca di quote del 2000, ma di puntare sui ragazzi cresciuti nel vivaio. Ecco allora altri tre profili interessanti che potrebbero fare al caso dei Pirati nel prossimo anno. Si tratta dell’attaccante Salerno (capocannoniere), del centrocampista Cenzato e dell’esterno difensivo mancino Busatto. Ragazzi del 2000 che da mesi fanno la spola tra la Juniores di mister Martini e la prima squadra. La squadra giovanile sabato avrà l’ultimo turno di campionato e potrebbe ancora rientrare nei playoff. Tutti quindi saranno utili alla causa prima di concentrarsi anima e corpo sulla prima squadra. Bresciani li porterà in panchina domenica nella gara interna con la Calvina e potrebbe gettarli nella mischia nel corso del secondo tempo. Stessa scena si potrebbe riproporre con l’Adrense nell’ultimo turno di campionato in programma il 29 aprile.

Tornando alla situazione della rosa domenica sarà nuovamente assente Bianchetti (squalificato). Da valutare le condizioni fisiche di Berta e Piccinardi. Entrambi hanno lievi acciacchi e non preoccupano più di tanto lo staff medico. Recuperato a pieno anche Chiarini.

Nella gara d’andata, sotto la neve di Calvisano, la Governolese giocò un’ottima gara ma alla lunga dovette arrendersi alle giocate di un attaccante di razza come Triglia. Ora la Calvina è nella fase clou del suo campionato: è fatta per i playoff, tutto sta nel capire quale sarà la sua posizione finale nella griglia che porta alla serie D. La Governolese proverà a mettere un piccolo freno alle ambizioni dei bresciani per salutare a dovere i tifosi del Vicini.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori