Quotidiani locali

basket serie a2 

Stings tra Fortitudo e futuro Casalvieri: «Io disponibile»

MANTOVA. A Orzinuovi la Dinamica Generale ha aggiunto un mattone al proprio percorso di voler rendere onorevole il finale di stagione. Il direttore sportivo Gabriele Casalvieri si ritiene soddisfatto:...

MANTOVA. A Orzinuovi la Dinamica Generale ha aggiunto un mattone al proprio percorso di voler rendere onorevole il finale di stagione. Il direttore sportivo Gabriele Casalvieri si ritiene soddisfatto: «La squadra ha avuto una reazione - afferma - ha tirato fuori l’orgoglio. Siamo stati bravi a uscire trasformati dall’intervallo. Contro la Fortitudo cercheremo di fare una partita di solida e, indipendentemente dal risultato, uscire a testa alta». Come ormai però accade da qualche settimana, una volta che non è più possibile fare leva su ambizioni di classifica ecco che le partite più importanti gli Stings le giocano lontane dal parquet: «Marco Prandi sta portando avanti il discorso dell’area tecnica con il mio aiuto e di Seravalli - prosegue - non so però quale situazione possa nascere, il cda starà sicuramente facendo le proprie valutazioni per verificare le risorse e gli aggiustamenti nel consiglio. È di conseguenza prematuro parlare della possibile conferma o meno della permanenza di Seravalli come capo allenatore, quando la società sarà pronta per fare questi ragionamenti sarà sicuramente una possibilità da tenere in considerazione. Per quanto mi riguarda, sono in scadenza di contratto alla fine di un triennio molto soddisfacente. Spero di aver fatto un buon lavoro e sono a disposizione».

Grazie alla vittoria contro Piacenza, e la concomitante sconfitta di Trieste, la Fortitudo Bologna ha agganciato proprio la squadra di Dalmasson in vetta; Trieste però mantiene ancora il primo posto in virtù della migliore differenza canestri negli scontri diretti. A Bologna gli addetti ai lavori si sono interrogati se valga davvero la pena arrivare primi visti i possibili incroci pericolosi con Trieste o Treviso: «Chi ha ambizioni di vittoria – afferma il gm bolognese Carraretto – deve arrivare fino in fondo facendo la corsa su sé stessa e non sulle altre squadre. Dobbiamo solo pensare a imporre il nostro gioco senza fare calcoli».

Leonardo Piva

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori