Quotidiani locali

basket a2

Stings, uno stallo che non aiuta

Basket A2. L’assemblea dei soci non vara la rivoluzione e rimanda tutto alla prossima settimana

MANTOVA. Chi si aspettava la definitiva fumata bianca dall’assemblea dei soci degli Stings di ieri resterà deluso. Nulla di fatto, tutto rimandato di una settimana con conseguenti tempi organizzativi che si dilatano. In soldoni ieri doveva esserci il primo passo per l’ingresso dei nuovi soci nel club. Non si è però arrivati alla quadra, con conseguenti frizioni tra soci uscenti e Adriano Negri. Non c’è stata quindi la nomina del nuovo organo amministrativo: questo perché i soggetti che stanno uscendo dalla Pallacanestro Mantovana non hanno ricevuto garanzie sui tempi dell’ingresso di quelli nuovi. Una situazione di stallo che ha fatto imbufalire il vice presidente Adriano Negri: «Così si rallenta il processo operativo per impostare il futuro – si limita a dire –. Parlo dell’approvazione del bilancio, della nuova organizzazione e dell’impostazione della nuova squadra. Pazienza, cercheremo di uscire alla svelta da questo empasse». A questo punto bisogna anche capire chi saranno i nuovi soggetti che acquisiranno le quote della società. Si parla di Malavasi, Novellini, Nicchio, nomi che circolano ma che ancora non sono confermati. Al momento però manca ancora l’effettivo ingresso. Un intreccio burocratico ma anche di sostanza visto che al momento la sopravvivenza degli Stings è legata proprio alla rivoluzione in seno alla dirigenza.

Nonostante un assetto societario ancora da definire, i biancorossi non sono certo rimasti immobili sul mercato. Contatti e soluzioni sono state trovate, ma senza l’approvazione del nuovo corso di contratti non se ne possono firmare. Probabile la permanenza del play Luca Vencato che ha ricevuto un ritocco dell’ingaggio. Molto vicino a rimanere è anche il lungo Valerio Cucci, a meno di una clamorosa offerta della Virtus Roma. Pare invece molto difficile la continuazione del rapporto con Riccardo Moraschini e Francesco Candussi. Negli Stings formato 2018/19 dovrebbe esserci spazio anche per Kenny Hasbrouck; con l’ex guardia della Virtus Bologna si è ormai arrivati ai dettagli. Potrebbe esserci però anche un clamoroso ritorno a Mantova: Alessandro Amici infatti difficilmente proseguirà la sua avventura alla Fortitudo Bologna e gli Stings avrebbero già preso informazioni nei suoi confronti. Le alternative ad Amici sarebbero Tommaso Raspino e Marco Santiangeli, entrambi proposti a Mantova nelle scorse settimane. Per la panchina sembra vicina la conferma di Matteo Ferrara, mentre i nuovi volti potrebbero essere quelli di Tommaso Baldasso (Trieste) e Danilo Errera.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro