Quotidiani locali

Vai alla pagina su Mantova calcio
Bertozzini a un passo dalla riconferma. Baby Hellas più vicini

Mantova Calcio

serie d

Bertozzini a un passo dalla riconferma. Baby Hellas più vicini

Il difensore avrebbe il via libera anche della maggioranza. Con Borghetto dal Verona mirino su Pavan, Buxton e Badan

MANTOVA. Sino a martedì 26 nessuna operazione sarà formalmente annunciata dalla futura maggioranza del Mantova 1911, proprio perchè non è ancora entrata in carica, ma dire che i nuovi reggenti le sorti del mercato biancorosso se ne stiano in questi giorni con le mani in mano sarebbe offensivo nei confronti loro e soprattutto dei lettori, perchè non risponde alla verità. Sottotraccia, come ogni buon addetto ai lavori che si rispetti, ogni dirigente si muove, fissa colloqui, incontra agenti e pianifica le mosse del mercato mentre Massimo Morgia, che sarà il nuovo allenatore biancorosso, sta valutando dall’alto della sua esperienza quali soluzioni possono essere le più indicate per gettare le basi della nuova squadra biancorossa per la seconda stagione consecutiva in serie D.

Già fra i principali candidati a rimanere al Mantova dopo la sfortunata conclusione dello scorso campionato, il difensore centrale Andrea Bertozzini sarebbe stato contattato per valutare nei fatti ciò che aveva già largamente preannunciato a titolo personale, ovvero la possibilità di proseguire l’avventura con il Mantova dopo che da dicembre ha disputato 18 partite e segnato 4 reti. I prossimi giorni dovrebbero portare quindi al primo annuncio ufficiale della nuova stagione, magari in lieve anticipo rispetto all’assemblea di martedì prossimo ma non per questo evento meno importante da sottolineare.



Per il Mantova 2018-2019 grande importanza avranno le scelte legate alle quote: un segnale in questo senso arriverà dalla valorizzazione di alcuni giovani provenienti dalla rosa dello scorso anno a partire dai vari Arabia, Alberini, Croci, Riccò e Tosi per passare poi ad alcuni elementi che nello scorso campionato hanno militato nella Primavera dell’Hellas Verona o che hanno giocato in serie C in prestito. Oltre all’estremo difensore Nicola Borghetto, un 1999 che con la Primavera gialloblù ha dimostrato eccellenti qualità tecniche, l’attenzione dei dirigenti biancorossi futuri sarebbe puntata sul difensore Andrea Badan, classe 1998, con venti partite giocate fra Prato e Albinoleffe, sull’esterno Edoardo Pavan, del 1998, che ha giocato 13 partite con la Paganese e che in precedenza aveva disputato 49 partite (con tre gol) con la Primavera del Verona. Un altro nome che stando a fonti vicine alla società sarebbe fra quelli papabili è quello della punta Carlos Buxton Opoku, nativo del Ghana, attaccante centrale del 1998 che alla Paganese ha disputato 4 partite e che in precedenza con la Primavera aveva messo a segno 11 reti in 26 incontri disputati.

Per il momento le opzioni concernenti i più celebrati nomi di Troianiello e Titone hanno perso quasi tutte le possibilità di essere realizzate e si parla con insistenza del ritorno alla casa madre per il centrocampista Rigon, classe 1999, reduce da una stagione positiva al Mezzolara. Chance in caduta libera anche per l’ecuadoregno Maldonado, che l’Arzignano sembra intenzionato a monetizzare come mai è accaduto nella sua storia recente e che quindi il Mantova non è più disposto a trattare.
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro