Quotidiani locali

basket a2

Il preparatore Marani saluta: «Tre anni stupendi agli Stings»

Basket A2. La separazione tra il preparatore atletico Carlo Marani e gli Stings era nell’aria ed è stata sancita ufficialmente dalle dichiarazioni dell’amministratore unico Adriano Negri

MANTOVA. La separazione tra il preparatore atletico Carlo Marani e gli Stings era nell’aria ed è stata sancita ufficialmente dalle dichiarazioni dell’amministratore unico Adriano Negri. Ora è lo stesso Marani, con una lunga lettera di ringraziamenti, a ripercorrere il triennio di lavoro alla corte di Martelossi prima e di Lamma poi: «Sono stati tre anni molto intensi, di crescita sia mia professionale che dell’ambiente del basket mantovano, sono orgoglioso di averne fatto parte e di aver portato un mattoncino nella costruzione della solidità della “piazza” del basket a Mantova. Purtroppo le mie condizioni erano cambiate, sia personali che professionali, per continuare il lavoro iniziato tre anni fa; voglio comunque ringraziare chi ha scommesso e si è fidato di me, a cominciare da quella prima riunione a Poggio con Adriano Negri, Gabriele Casalvieri e Silvia Bellelli, la serietà di Marco Prandi, passando dalla fiducia sul campo di Alberto “Martello” Martelossi, Alberto Seravalli e Matteo Cassinerio, ultimo solo in ordine temporale di Davide Lamma, che mi hanno permesso di lavorare al meglio. Grazie ancora a quelle figure che passano sempre inosservate ma meritano applausi per la loro dedizione, Simone, Tommy e Marco, i doc Passarino e Venturi, Montanari junior e senior, Matteo Siliprandi e Danio, Alessia e Giacomo, Morena e Orsola. Auguro alla famiglia Stings di continuare a crescere e di incontrarci ancora tanti, tanti anni nei campionati vertice del basket italiano». Nel futuro di Marani una nuova avventura professionale più vicina a casa, forse proprio nella “sua” Imola che tra l’altro ha annunciato l’ingaggio dell’ex capitano biancorosso Robert Fultz.

Nel frattempo, Verona ha rinnovato uno dei perni più importanti, ovvero Mattia Udom. Colpo della Fortitudo Bologna che dimostra così di voler tornare all’assalto della promozione in A dopo le delusioni negli ultimi playoff: strappato a Treviso uno dei giocatori più talentuosi, l’ex biancorosso Matteo Fantinelli.


 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro