Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Governolese e San Lazzaro in coro: "La stagione é iniziata bene"

I rossoblù della Governolese nell'amichevole di sabato a Suzzara (foto Gabriele Capucci)

Mister Bresciani: "Stiamo crescendo, per il campionato ci faremo trovare pronti". Il presidente Valenza: "Il gruppo lavora sodo, giocare in questa categoria è il top"

MANTOVA 

Da più di due settimane Governolese e San Lazzaro, punte di diamante mantovane in Eccellenza, stanno conducendo il lavoro di preparazione. Un periodo sufficientemente lungo per poter trarre i primi bilanci, a pochi giorni dall’esordio ufficiale che vedrà entrambe in campo domenica nel primo turno della Coppa Italia: i Pirati attenderanno il Legnano, il team cittadino invece ospiterà il Mariano Comense.
«Fin qui posso ritenermi più che soddisfatto - esordisce il tecnico della Governole ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA 

Da più di due settimane Governolese e San Lazzaro, punte di diamante mantovane in Eccellenza, stanno conducendo il lavoro di preparazione. Un periodo sufficientemente lungo per poter trarre i primi bilanci, a pochi giorni dall’esordio ufficiale che vedrà entrambe in campo domenica nel primo turno della Coppa Italia: i Pirati attenderanno il Legnano, il team cittadino invece ospiterà il Mariano Comense.
«Fin qui posso ritenermi più che soddisfatto - esordisce il tecnico della Governolese Marco Bresciani - la squadra ha sempre lavorato molto bene, stiamo provando molte cose in maniera redditizia in un centro sportivo come quello di Fossato di Rodigo dove davvero non ci manca niente. Fin qui non si sono registrati grossi inconvenienti, ci sono solo da valutare una botta alla caviglia rimediata da Basso ed attendere il rientro di Mariani, che ne avrà ancora per qualche tempo. Ma per il resto c’è di che essere ottimisti: non saremo già al 100% per la sfida di Coppa ma per il campionato ci faremo trovare pronti».
Mister Bresciani si dice soddisfatto anche dalle indicazioni tratte dai test. “Non mi soffermo sui risultati ma sui passi avanti che abbiamo fatto gara dopo gara, soprattutto i giovani si sono mostrati vogliosi e determinati - prosegue -. Chiaro che poi da domenica, negli impegni ufficiali, conterà anche il punteggio. Sono fiducioso, nonostante il girone di quest’anno sarà ancora più tosto di quello dello scorso. Noi e il San Lazzaro avremo di fronte un plotone di bresciane e bergamasche che saranno davvero difficili da affrontare per la loro qualità, la completezza degli organici e la loro preparazione tattica e fisica. Ma siamo la Governolese e siam pronti a dire la nostra».
A proposito di San Lazzaro, cresce l’attesa a Borgochiesanuova per il primo assaggio della nuova categoria. Reduce dal 2-3 in casa dello Sporting Desenzano il team di mister Cobelli si prepara all’esordio in Eccellenza. L’obiettivo? Quello di mostrarsi all’altezza di un torneo tutto nuovo, in cui ci sarà da sgomitare sulla strada per la salvezza. «Stiamo ancora lavorando sodo e le amichevoli tutto sommato stanno dando delle buone indicazioni - spiega il patron Angelo Valenza - finché, nei primi tempi dei vari match, c’è stata in campo una formazione vicina a quella titolare la squadra si è espressa bene. Poi è chiaro che in questo periodo si cambia molto e si fanno tante prove per capire le potenzialità di tutti. Ci vuole ancora un po’ di pazienza, considerando anche che non siamo ancora a pieno organico, alcuni ragazzi sono rientrati da poco. Sono sereno, anche perché osservo quotidianamente gli allenamenti e vedo con che impegno e con che severità sono condotti dal mister».
Valenza pone l’accento sull’importanza di partire col piede giusto. «Ci aspetta un compito arduo, poco ma sicuro - prosegue - e partire col piede giusto lo ritengo fondamentale per evitare ripercussioni sulla classifica e sul morale. Per noi sarà una scoperta, a partire da domenica quando avremo un primo assaggio con la Coppa. Ci avviciniamo con tranquillità del lavoro e curiosità nel confrontarci con un nuovo torneo». Prima però ci sarà l’amichevole, mercoledì, col Marmirolo. 
Davide Casarotto