Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Porto si affida al collettivo Fusaro: «I nostri baby saranno l’arma in più»

PORTO MANTOVANOE’ partita la nuova avventura del Porto, formazione che si presenta ai nastri di partenza della Prima categoria non senza ambizioni. D’altronde il gruppo, che ha iniziato ieri sera a...

PORTO MANTOVANO

E’ partita la nuova avventura del Porto, formazione che si presenta ai nastri di partenza della Prima categoria non senza ambizioni. D’altronde il gruppo, che ha iniziato ieri sera a sudare agli ordini di mister Francesco Rossi, arriva da un campionato in cui i playoff sono parsi un traguardo alla portata. «Proveremo a colmare quel piccolo gap, che l’anno scorso è stato di cinque punti, che ci separa dalla conquista di un traguardo come quello dei playoff - spiega il dirigente ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PORTO MANTOVANO

E’ partita la nuova avventura del Porto, formazione che si presenta ai nastri di partenza della Prima categoria non senza ambizioni. D’altronde il gruppo, che ha iniziato ieri sera a sudare agli ordini di mister Francesco Rossi, arriva da un campionato in cui i playoff sono parsi un traguardo alla portata. «Proveremo a colmare quel piccolo gap, che l’anno scorso è stato di cinque punti, che ci separa dalla conquista di un traguardo come quello dei playoff - spiega il dirigente Diego Fusaro, che ha seguito da vicino la costruzione della squadra -. Abbiamo mantenuto, oltre ad un allenatore che è degno della categoria superiore, l’ossatura del 2017/18, inserito almeno tre esperti e puntato su un pacchetto giovani che credo abbia pochi eguali per qualità nel girone».

Tanti infatti i baby nati tra il 2000 ed il 2001 che già da ieri, sui campi di Cà Rossa, hanno sostenuto la seduta con la prima squadra. «Quelli che arrivano dal nostro vivaio sono otto e contiamo di inserirne tre in pianta stabile - conferma Fusaro - speriamo si crei quella formula vincente e che giocare al fianco di elementi esperti li aiuti nella loro crescita. Col piccolo sogno nel cassetto di arrivare, tra qualche anno, ad avere una prima squadra formata per lo più dai nostri ragazzi. Ora sarà importante lavorare al meglio: sosterremo un’unica amichevole e poi useremo i due impegni di Coppa Lombardia per arrivare preparati al campionato». L’unico test sarà sabato (ore 16) in casa della Villimpentese. In Coppa il Porto sarà in campo domenica 2 settembre (ore 17) in casa col Suzzara e giovedì 6 alle 17 in casa del Curtatone. —

D.C.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI