Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Don Bosco e Cannetese in palla Sporting Pegognaga ok ai rigori

Nel turno inaugurale sconfitte per Dosolo e Voltesi, l’Ostiglia si arrende soltanto dal dischetto

MANTOVA

Grande equilibrio nelle prime sfide del Trofeo Pasolini di Terza categoria. Parte bene la stagione della Cannetese, a segno con il minimo scarto con la Voltesi. La rete dell’1-0 finale arriva dopo una manciata di minuti di gioco. A decidere la sfida è Mazzi, che colpisce bene di testa sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da posizione defilata. Poche emozioni nella prima frazione, più combattuta la seconda, con i collinari a caccia del pareggio e la squadra ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA

Grande equilibrio nelle prime sfide del Trofeo Pasolini di Terza categoria. Parte bene la stagione della Cannetese, a segno con il minimo scarto con la Voltesi. La rete dell’1-0 finale arriva dopo una manciata di minuti di gioco. A decidere la sfida è Mazzi, che colpisce bene di testa sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da posizione defilata. Poche emozioni nella prima frazione, più combattuta la seconda, con i collinari a caccia del pareggio e la squadra di Mazzi pericolosa in contropiede.

Debutto ok anche per la Don Bosco, che piega 2-1 il Dosolo. A passare in vantaggio sono, però, gli ospiti, che ringraziano Flisi per il colpo di testa vincente. La Don Bosco reagisce e trova l’immediato pareggio con Remelli. Nella ripresa il gol che decide la sfida. Tiro di Modena deviato e ribattuta in rete di Sarzi Amadè, il più veloce di tutti a raggiungere il pallone.

Finisce ai calci di rigore, invece, la gara tra Ostiglia e Sporting Pegognaga. I tempi regolamentari si chiudono sull’1-1. Davanti ad un’ottima cornice di pubblico, parte bene la squadra di Bruschi, a segno con Bonzanini, abile a scavalcare il portiere con un pallonetto e a depositare nella porta sguarnita. Nella ripresa esce lo Sporting che prima pareggia dal dischetto con Martini e poi fallisce un secondo calcio di rigore con lo stesso giocatore. Le squadre, ormai stanche, non hanno più la forza di trovare il colpo del ko. La lotteria dei rigori premia il Pegognaga. —

MATTEO SBARBADA

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI