Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sospiro Governolese, Mariani dimesso dall’ospedale

Una settimana di accertamenti per escludere problematiche cardiache: «Che spavento, ora però è tutto a posto»

RONCOFERRARO (GOVERNOLO).  Non è passato inosservato il gesto di Berta e di tutta la Governolese durante la gara interna col Legnano. Il gol del bomber bresciano con dedica a Giulio Mariani. Quella maglia, quel “Forza Giulio” sventolato in direzione dei tifosi, con tanto di applauso generale, non è stato casuale. Mariani infatti ha passato giorni davvero complicati, conditi da una settimana in ospedale per accertamenti cardiaci. È lo stesso difensore centrale a raccontare la vicenda: «Ho avu ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

RONCOFERRARO (GOVERNOLO).  Non è passato inosservato il gesto di Berta e di tutta la Governolese durante la gara interna col Legnano. Il gol del bomber bresciano con dedica a Giulio Mariani. Quella maglia, quel “Forza Giulio” sventolato in direzione dei tifosi, con tanto di applauso generale, non è stato casuale. Mariani infatti ha passato giorni davvero complicati, conditi da una settimana in ospedale per accertamenti cardiaci. È lo stesso difensore centrale a raccontare la vicenda: «Ho avuto un paio di piccoli svenimenti – afferma – e durante la visita per l’idoneità all’attività sportiva mi è stato detto che era meglio fare ulteriori accertamenti. Si ipotizzava una disfunzione cardiaca e quindi mi hanno ricoverato per circa una settimana».

Mariani è stato sottoposto a molteplici accertamenti per escludere ogni tipo di problema. La preoccupazione era a mille: «Chiaramente non sono stati giorni semplici – prosegue – però era giusto controllare al meglio. Per fortuna i medici hanno escluso qualsiasi patologia o problema per cui tornerò presto in campo». Ieri il centrale è stato dimesso dall’ospedale Carlo Poma di Mantova. Ora dovrà ripetere la visita per ricevere l’idoneità all’attività sportiva agonistica. La squadra però gli è stata vicina e domenica ha cercato di dedicargli la vittoria. Una vittoria che è sfumata per qualche ingenuità di troppo, ma per ora può andar bene anche così: «Adesso sono tranquillo – conclude Mariani – e devo dire che appena ho visto la Gazzetta mi sono commosso per il gesto che mi hanno riservato i miei compagni. Siamo uniti, siamo estremamente affiatati, ma mai mi sarei aspettato una cosa del genere. Li ringrazio tantissimo, mi hanno davvero tolto il fiato».

Per Mariani ora ci vorrà un po’ di tempo per tornare a lavorare con costanza e con i ritmi dei compagni. La Governolese lo aspetterà. Domenica la squadra allenata da Marco Bresciani sarà di scena contro la Casateserogoredo in trasferta. Il passaggio del turno è possibile, a patto però di battere la formazione lecchese. —