Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Guidizzolo vince grazie ai giovani Cavrianese corsara a casa del Medole

Ceresara ko al tie break, il Cavaion batte il Sabbionara. Il Solferino va a bersaglio a Mezzolombardo

MANTOVA

Distanze immutate al vertice del massimo campionato di tamburello, con il Cavaion che replica nella maniera più efficace al successo del Castellaro sul Tuenno nell’anticipo di mercoledì e dispone senza sforzo del Sabbionara nonostante il 6-2, 6-4 lasci ipotizzare un successo meno agevole. I veronesi mantengono quindi il punticino di vantaggio nei confronti del Castellaro e a questo punto devono guardarsi dal prossimo avversario, il Solferino, che ha sovvertito il pronostico andando ad ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA

Distanze immutate al vertice del massimo campionato di tamburello, con il Cavaion che replica nella maniera più efficace al successo del Castellaro sul Tuenno nell’anticipo di mercoledì e dispone senza sforzo del Sabbionara nonostante il 6-2, 6-4 lasci ipotizzare un successo meno agevole. I veronesi mantengono quindi il punticino di vantaggio nei confronti del Castellaro e a questo punto devono guardarsi dal prossimo avversario, il Solferino, che ha sovvertito il pronostico andando ad imporsi in casa del quotato Mezzolombardo a conclusione di un tie break che ha visto i collinari del dt Spazzini sfoderare i migliori colpi del loro repertorio per avere ragione dei trentini, i quali restano comunque al terzo posto con sei punti sul Sommacampagna, anch’esso superato dal Cremolino.

Il match clou della giornata di ieri per le formazioni mantovane vedeva di fronte Medolese e Cavrianese: il successo è andato alla formazione del dt Paini, che dopo avere perso il primo set si rifaceva nel corso del secondo me con un tie break giocato con grande autorità riusciva a strappare i due punti al quintetto del dt Crotti, a cui va dato atto di avere lottato con grande impegno. L’altro derby è andato a un Guidizzolo che ha avuto nei giovanissimi Michelini e Cimarosti il punto di forza. Grazie a loro il quotato Ceresara ha dovuto ammainare bandiera bianca dopo oltre tre ore e mezza di aspro confronto. Gran gara. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI