Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Suzzara beffa il Porto El Hatimi va a segno all’88’

Mancino al volo per il neo entrato che sblocca un match combattuto Bianconeri in festa: ma la vittoria potrebbe non bastare al passaggio del turno

porto mantovano

Un guizzo nel finale di El Hatimi sposta gli equilibri di un match combattuto ed equilibrato a favore del Suzzara, che vince questa gara di Coppa Lombardia ai danni di un Porto coriaceo e mai domo. I bianconeri disputano un match ordinato, dando l’impressione di essere una squadra sulla carta difficile da perforare e sempre pericolosa, con Badalotti unica punta là davanti, a fare reparto da solo. Il Porto avrebbe meritato sicuramente qualcosa di più da questo match: gli uomini ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

porto mantovano

Un guizzo nel finale di El Hatimi sposta gli equilibri di un match combattuto ed equilibrato a favore del Suzzara, che vince questa gara di Coppa Lombardia ai danni di un Porto coriaceo e mai domo. I bianconeri disputano un match ordinato, dando l’impressione di essere una squadra sulla carta difficile da perforare e sempre pericolosa, con Badalotti unica punta là davanti, a fare reparto da solo. Il Porto avrebbe meritato sicuramente qualcosa di più da questo match: gli uomini di Rossi, infatti, hanno impensierito non poco la difesa ospite con la fisicità di Fincato e la fantasia di Campagnari, oltre che con le folate offensive di un acciaccato, ma sempre pericoloso, Buzzacchero, subentrato nella ripresa.

La gara è stata notevolmente condizionata dal terreno di gioco, ai limiti della praticabilità, che ha costretto i 22 uomini in campo ad abituarsi in fretta alle traiettorie bizzarre della sfera, oltre che alla propria tenuta atletica, appesantita dal pantano. Con questa vittoria gli uomini di Marmiroli chiudono comunque, con molta probabilità, la loro esperienza in Coppa. Fatale la sconfitta tra le mura amiche contro il Curtatone, che avrà a disposizione la gara interna di giovedì contro il Porto per ipotecare il passaggio del turno.

La cronaca. Nel primo tempo le occasioni più importanti del match sono tutte a tinte bianconere. Al 25’ l’occasionissima capita sui piedi di Granato, che davanti a Sposito spara alto. Passano appena 5’ e Badalotti si mette in mostra con una super girata di destro da lontanissimo che centra la traversa. Sul finire della prima frazione, dall’altra parte del campo, c’è bisogno di un grande intervento di Loseto su di un colpo di testa di Romano a botta sicura.

Nella ripresa molto meglio il Porto che si fa vedere dalle parti del numero 1 ospite, prima con Campagnari, che mette dentro una palla tesa pericolosissima nell’area piccola ma nessuno ci arriva, e poi al 56’ con Fincato, che spreca da pochi passi su assist dello stesso Campagnari.

Nei minuti finali l’impressione è che possa succedere di tutto, con le due squadre a contendersi l’intera posta in palio. All’85’ Steccanella spara alto il possibile match point e, 3’ più tardi arriva, la beffa per i biancazzurri. Meloni dalla destra inventa per il neoentrato El Hatimi che, alla prima palla toccata, infila Sposito sul suo palo di competenza con un bel mancino al volo. —

GABRIELE SPINARDI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI