Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Asola, è notte fonda Lo Sporting Club vola con un super Ekuban

L’esterno goitese firma una doppietta e sbaglia un rigore Beretta a fine primo tempo aveva sbloccato il match 

ASOLA

Trascinato da un Ekuban a tratti irresistibile, lo Sporting Club supera tre a zero l’Asola nel primo derby stagionale e inizia nel migliore dei modi il proprio campionato.

Il numero sette e capitano della formazione goitese si è preso anche il lusso di fallire il penalty del 2-0, ma si è rifatto subito dopo con la doppietta che ha chiuso il match.

I padroni di casa hanno avuto le loro occasioni nel primo tempo e in avvio di ripresa, poi nel finale hanno pagato a livello fisico i recenti ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ASOLA

Trascinato da un Ekuban a tratti irresistibile, lo Sporting Club supera tre a zero l’Asola nel primo derby stagionale e inizia nel migliore dei modi il proprio campionato.

Il numero sette e capitano della formazione goitese si è preso anche il lusso di fallire il penalty del 2-0, ma si è rifatto subito dopo con la doppietta che ha chiuso il match.

I padroni di casa hanno avuto le loro occasioni nel primo tempo e in avvio di ripresa, poi nel finale hanno pagato a livello fisico i recenti impegni ravvicinati di Coppa Italia. Dopo una decina di minuti, la prima emozione è di marca biancorossa: cross rasoterra di Buccelli sul quale Favagrossa manca la deviazione vincente. Al 17’ Coppiardi elude la trappola del fuorigioco e solo davanti a Rinaldini colpisce troppo debolmente e il portiere si salva. Al 22’ su errato disimpegno della retroguardia ospite, Ruta si presenta a tu per tu con Bignardi e lo supera ma rinviene Beretta a mettere in angolo. Al 39’ una bella punizione di Begni sorvola di poco l’incrocio dei pali della porta di Bignardi.

In chiusura di tempo, assist di Ekuban per D’Ambrosio che da buona posizione spedisce a lato e nel primo minuto di recupero, sul primo corner per lo Sporting arriva il gol: Beretta anticipa tutti e infila di testa alle spalle di Rinaldini.

Al rientro dagli spogliatoi, i ragazzi di mister Tavelli premono sull’acceleratore alla ricerca del pari e al 47’ su passaggio di Ruta è ancora Favagrossa a calciare malamente fuori.

Il forcing dell’Asola prosegue per circa venti minuti ma senza riuscire a concretizzare alcune situazioni da calcio piazzato.

I biancorossi accusano la stanchezza e lo Sporting ne approfitta in contropiede, sfiorando il raddoppio con D’Ambrosio su traversone di Di Benedetto. All’80’ il neo entrato Guidi anticipa Bindoni che lo atterra in area di rigore: sul dischetto va Ekuban ma Rinaldini è bravo prima a toccare sul palo e poi addirittura strepitoso nel respingere la ribattuta a colpo sicuro del capitano goitese.

Ma il numero sette si fa perdonare l’errore all’85’ quando salta un difensore, mette a sedere il portiere e infila sul palo lontano. E al novantesimo ancora Ekuban cala il tris entrando in area di prepotenza e scagliando un bolide nel “sette” da posizione quasi impossibile.

Il numero 7 della formazione goitese firma così la doppietta personale e regala la prima gioia stagionale ai ragazzi di mister Novellini. —

STEFANO ALOE

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI