Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Va al Ceresara il derby con il Medole. Ma servono quattro ore di battaglia

Solferino ko con la capolista, Guidizzolo tradito dal tie break. Castellaro ancora vincente

MANTOVA. Il Castellaro macina ancora punti e il Solferino, nonostante la sconfitta, tiene testa alla capolista Cavaion. Ma è il derby fra Ceresara e Medole che esalta la squadra di casa che dopo quattro ore di gioco si impone sul Medole.

La nona giornata di ritorno del campionato di tamburello, serie A ha visto due partite serali al venerdì nelle quali il Castellaro si è imposto sul Mezzolombardo. La vice regina del campionato ha dominato il primo set, stroncando la possibile rimonta nel seco ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MANTOVA. Il Castellaro macina ancora punti e il Solferino, nonostante la sconfitta, tiene testa alla capolista Cavaion. Ma è il derby fra Ceresara e Medole che esalta la squadra di casa che dopo quattro ore di gioco si impone sul Medole.

La nona giornata di ritorno del campionato di tamburello, serie A ha visto due partite serali al venerdì nelle quali il Castellaro si è imposto sul Mezzolombardo. La vice regina del campionato ha dominato il primo set, stroncando la possibile rimonta nel secondo. Non ce l’ha fatto invece la Cavrianese , battuta per un soffio in casa al tie break dal Cremolino e che ora spera nel match con il fanalino Tuenno.



Ieri la capolista Cavaion ha faticato a Solferino. Nonostante il risultato, gli uomini di Spazzini hanno mostrato grinta, non sorretta però dalla fortuna (quattro 40 pari persi). Anche il Guidizzolo ha pagato nel primo set la giornata no di alcuni giocatori, perdendo il primo set a Sabbionara per 6-1. Nella ripresa, si è vista una buona squadra che ha riportato in parità il risultato (3-6) sino alla lotteria del tie break nel quale hanno prevalso i trentini.

Ma la partita clou è stata quella di Ceresara. Gioco intenso su ogni palla grazie ai terzini della formazione locale hanno fatto prolungare il gioco per quasi quattro ore. Dopo un primo set tiratissimo finito 6-5, nel secondo il Medole ha spinto sull’acceleratore (2-6), complice anche un infortunio a Zampini. Il tie break ha poi premiato il Ceresara. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.