Quotidiani locali

La scia di morte lasciata da “Pippo”

Padre, madre e due figlie uccisi in città. Altri a Castiglione, Pozzolo, San Fermo

Agosto 1944 terribile, per l’incessante offensiva aerea, aperta subito il martedì 1 dall’incursore solitario notturno, che colpiva il campo di concentramento del Gradaro, senza vittime. Tornava il giorno dopo, alle 4 del mattino, bersaglio una casa d’angolo tra via Tito Speri e Bernardo de Canal, poi vicolo Guasto e via Corridoni.

Il giovedì 3, bombe non solo sulla Cervetta ma anche su via Tassoni (sede del giornale la Voce di Mantova), piazza Virgiliana, San Francesco, palazzo Inps, con salvataggio di persone bloccate nel rifugio.

Senza tregua il martedì 8 con incursioni alle 10.30, alle 14.30 e ancora alle 19.30: bombe dirompenti su Cittadella e ponte dei Mulini, via Porto, via Finzi e via Concezione.

Poi ancora la stazione, caserma della Gnr in via Solferino, vicolo Chiodare, via Scarsellini, San Francesco e la chiesa di Sant'Orsola, dalla quale uscivano illesi don Giosuè Rosa e 13 parrocchiani.

Aereo solitario alle 4 del mattino della domenica 20: colpite la Ceramica, l’Anconetta e la scuola Arrivabene.

Qui morivano padre, madre e due giovani figlie, che già avevano perso la casa in Cittadella.

Incursione solitaria bis alle 4 del 21 con bombe sulla stazione, sul bosco Virgiliano e mitragliamenti intorno alla Ceramica e allo Zuccherificio. Stessi obiettivi nella notte del 22 e del 23, con qualche spezzone tra le casette del Tigrai, solo spavento.

Attacchi e mitragliamenti di “Pippo”, incursore solitario appartenevano alla cronaca quotidiana: il 2 agosto, Casa della Mendicità di Castiglione delle Stiviere con 2 vittime; due casse distrutte e 4 morti a Pozzolo.

Mitragliamento il 19 agosto a Suzzara di un’auto, con una vittima civile e un sottufficiale della Gnr ferito.

Bombe su una casa in aperta campagna a San Fermo di Piubega, il 21 agosto, con 4 morti e 3 feriti. Mitragliamenti il 26 di un’autocorriera a Bagnolo San Vito con due feriti e di un’auto a Ostiglia, ferito gravemente un colonnello della Gnr. (r.d.a.)

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori