Quotidiani locali

Vai alla pagina su Expo 2015
expo 2015

La Regione punta sul Museo della Follia a palazzo della Ragione

L'iniziativa inserita nell'ambito dei progetti culturali collegati all'esposizione universale milanese. A Palazzo Lombardia la presentazione con Roberto Maroni e Vittorio Sgarbi

MILANO. Il Museo della Follia a palazzo della Ragione di Mantova è uno dei progetti che la Regione Lombardia ha sposato nell'ambito delle iniziative culturali collegate ad Expo 2015. La presentazione del pacchetto è avvenuta a Milano, al trentanovesimo piano di Palazzo Lombardia, da parte del governatore Roberto Maroni e dell'ambasciatore della Cultura per Expo Vittorio Sgarbi. Proprio il museo mantovano è stato preso come paradigma delle manifestazioni extra milanesi, che la Regione ha fortemente voluto inserire tra i programmi, una per ogni provincia, nonostante lo scetticismo del critico d'arte ferrarese riguardo alla possibilità che i visitatori stranieri dell'Expo, una volta usciti dall'esposizione, scelgano come meta altre città lombarde invece di Venezia, Firenze o Roma.

Vittorio Sgarbi presenta il museo della follia

Il museo della Follia, che aprirà ai primi di maggio per protrarsi fino al termine del periodo espositivo, (31 ottobre), sarà la riproposizione in chiave diversa dell'analoga iniziativa già avviata dalla Fondazione Sgarbi a Matera. L'intenzione è quella di ottenere il prestito di un'opera di Van Gogh, che Sgarbi ha definito "simbolo del rapporto tra arte e follia", ma la possibilità che ciò avvenga è ancora tutt'altro che certa. Ci sarà invece un confronto tra opere dell'emiliano Ligabue e del lombardo Ghizzardi, in un'ideale matrimonio tra le due regioni, che porterà l'itinerario mantovano ad essere collegato alla parmense Fontanellato, dove l'editore Franco Maria Ricci ha realizzato un labirinto di bambù che copre circa otto ettari di terreno, passando per la Reggia di Colorno, un tempo ospedale psichiatrico ed ora scuola di cucina.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista