Quotidiani locali

firenze

Da Castel Goffredo, Viadana e Bagnolo: tre mantovani tra le eccellenze

Successo per “Taste”, rassegna del gusto alla Stazione Leopolda

FIRENZE. Da undici anni, in marzo, va in scena a Firenze una rassegna che chiama a raccolta le eccellenze del gusto. Organizzata da Pitti Immagine nella celeberrima Stazione Leopolda, “Taste”, ideata dal “Gastronauta” Davide Paolini, raccoglie ogni anno un numero sempre maggiore di espositori e, soprattutto, di visitatori. E, come spesso accade per le rassegne di successo, è nato anche un ricco programma “fuorimostra”, con appuntamenti gourmet. A “Taste” si trova di tutto, dai salumi ricercati ai formaggi di nicchia, dall’olio ai più svariati tipi di cioccolato, dolciumi invitanti e preparazioni di ogni tipo. Per chiari motivi di vicinanza, una buona percentuale di espositori arriva dalla Toscana, ma è rappresentata l’Italia intera. E l’edizione 2016 ha visto anche la presenza di tre produttori mantovani. Da Castel Goffredo è arrivata “Coccole”, ormai un habitué della rassegna con un assortimento pressoché sterminato di tè, caffè, infusi, tisane, sale, pepe e spezie. Si tratta di miscele accuratamente studiate e che riscontrano grande successo. Da Viadana, invece, arriva Corte Donda, partita a suo tempo con mostarde e giardinieri ed ora approdata a una gamma vastissima di prodotti, con cioccolato, marmellate e conserve. Il prodotto di punta resta la mostarda. Da Bagnolo San Vito, ecco invece Le Tamerici, azienda nota in tutta Italia per la produzione di marmellate e conserve, nata dall’intraprendenza di Paola Calciolari. Un’avventura cresciuta nel tempo, fino ad arrivare ad ottenere le tre più prestigiose certificazioni internazionali.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista