Quotidiani locali

castellaro 

Magia, arte e colori. Gli artisti di strada animano il borgo

Inaugurata la 21esima edizione del Castellaro in Festival, la festa che il paese collinare dedica ai busker. La manifestazione continua per tutto il fine settimana

CASTELLARO LAGUSELLO. Con un meteo favorevole, è stata inaugurata nel tardo pomeriggio di venerdì 27 agosto la 21esima edizione del Castellaro in Festival, ovvero la rinnovata manifestazione dei buskers nella cornice di uno dei borghi più belli d'Italia.

Una tre giorni, (durerà sino a domenica 28 agosto) in compagnia di spettacoli ed incanti provenienti da ogni parte del mondo. Il taglio del nastro ha visto la presenza del sindaco Cappa, l'assessore Raja, la vicepresidente uscente della provincia Zaltieri, l'on. Martelli e il direttore artistico Aurelio Rota, mentre cittadini e visitatori arrivavano alla spicciolata. Nel corso degli interventi, sono state illustrate le novità della rassegna: le performace si sposteranno dalla strada ai cortili privati appositamente allestiti.

Tra queste spiccano, il circo contemporaneo, il teatro di burattini e marionette, danza, musica (fado, jazz) e gruppi etnici, presentati attraverso un linguaggio popolare. Insomma un'atmosfera d'altri tempi, in cui si respira arte e bellezza in un connubio unico tra colori, magia, teatro e narrazione. Una sorta di patto, tra storia e contemporaneità in cui hanno trovato spazio una trentina di artisti provenienti da ogni dove. Da evidenziare il “Cappello Solidale”, un'iniziativa promossa dall'amministrazione e supportata dagli stessi artisti per raccogliere fondi da devolvere al comune di Accumuli.

Magia e colori: gli artisti di strada accendono Castellaro Castellaro in Festival, la rinnovata manifestazione dei busker nella cornice di uno dei borghi più belli d'Italia. La tre giorni durerà sino a domenica 28 agosto, in compagnia di spettacoli e incanti provenienti da ogni angolo del mondo. LEGGI L'ARTICOLO

Venendo al programma, sabato sera, a partire dalle 18, si alterneranno laboratori di giocoleria per i più piccoli; seguirà il racconto di Luca Chieregato con “Chiedimi una storia”; e ancora street art dall'Argentina e dall'Italia con i Madonnari. Da non perdere alle 18.30, la parata indiana lungo le vie del centro dei Milon Mela, con la danza Gotipua dell'Orissa ai confini del contorsionismo e le incredibili figure del fachiro Hata Yoga. A seguire, sarà possibile assistere ad una miriade di esperienze, dal teatro, all'hula hoop a cura di Fekax Circus dall'Etiopia; l'acrobatica aerea con la compagnia Le Bischere (20.15) e gli immancabili mangiafuoco. Mentre alle 23.30, dal Messico arriverà un evocativo spettacolo tribale di fuoco con il gruppo Quetzacoatl.

A corredo del festival, sino a domenica, non mancherà il mercatino di artigianato contemporaneo e antico con prodotti naturali per il benessere e la cosmesi, e molto altro ancora. Una speciale parentesi è stata riservata ai peccati di gola: oltre alla cucina tipica di Castellaro, sarà possibile gustare lo street food ed il tradizionale ristorante gestito dalla società locale del Tamburello.

Infine, domenica mattina dalle 9.30, il centro storico di Monzambano, nel corso del mercato settimanale, ospiterà l'iniziativa “Buskers Morning”.

Un assaggio di spettacoli ed acrobazie di quello che sarà possibile ammirare nelle serate del borgo. Infine gli orari di apertura: sabato dalle 18 alle 24, domani, dalle 17 alle 24. Ingresso 5 euro e gratuito fino ai 12 anni. Per consultare il programma completo: www.castellaroinfestival.it.

Elisa Turcato

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista