Quotidiani locali

mantova

Ocm al Bibiena e poi ad Amsterdam

Stasera, 14 novembre, la nuova produzione con la violinista Veronika Eberle, il 20 sul palco al Concertgebouw

MANTOVA. Teatro Bibiena stasera (14 novembre) a Mantova e Concertgebouw di Amsterdam, domenica 20 novembre. Tandem di sale spettacolari per l'Orchestra da Camera di Mantova e la sua nuova produzione che coinvolge anche la violinista Veronika Eberle, uno dei talenti tedeschi più promettenti degli ultimi anni.

Questa sera (ore 20.45) l'orchestra e solista propongono in anteprima a Mantova un programma affascinante che muove tra Rossini (Sonata a quattro n. 2 in la maggiore) e fulgidi esempi d'età Classica, il Concerto n. 3 in sol maggiore per violino e orchestra K 216 di Mozart e la Sinfonia n. 49 in fa minore “La Passione” di Haydn.

Programma col quale, come si diceva, domenica 20 novembre l'Orchestra da Camera di Mantova tornerà, per la terza volta, ad Amsterdam, in una delle sale tempio della musica classica.

Al debutto nel 2012, con la violinista Nicola Benedetti, ha fatto seguito, infatti, il ritorno, due anni più tardi, insieme con il pianista e direttore Alexander Lonquich, quindi ecco il nuovo invito per questo novembre 2016.

Da brava padrona di casa - dato che il concerto si svolgerà nell'ambito della sua 24esima stagione concertistica Tempo d'Orchestra, l'Orchestra da Camera di Mantova questa sera darà il benvenuto a Mantova a Veronika Eberle, giovane violinista lanciata verso una carriera che la vede da alcuni anni esibirsi nei più prestigiosi teatri e festival internazionali.

Talento, equilibrio, maturità musicale sono valsi a Veronika Eberle riconoscimenti di primaria importanza come il Borletti-Buitoni Trust, il Musikleben Deutsche Stiftung, la Nippon Foundation.

«Un'esperienza di leggerezza ineguagliabile, bellezza musicale, duttilità e maturità artistica» ha scritto di lei e del suo violinismo la Frankfurter Allgemeine Zeitung.

Veronika Eberle è nata nel 1988 a Donauwörth, dove ha iniziato lo studio del violino all'età di sei anni.

Dal suo debutto, all'età di 10 anni con i Münchener Symphoniker, ha suonato con le migliori orchestre del mondo (Berliner Philharmoniker, London Symphony Orchestra, Concertgebouw Orchestra, New York Philharmonic), sotto la direzione di direttori che rispondo agli altisonanti nomi di sir Simon Rattle, Heinz Holliger, Daniel Harding, Roger Norrington.

L'Orchestra da Camera di Mantova si presenterà nel suo organico più consueto, guidata dall'interno dal maestro Carlo Fabiano nel ruolo di violino concertatore.

E ci sono tutte le premesse per scommettere che l'abbinata saprà produrre una serata di quelle da non perdere.

Per chi vorrà seguire il concerto di questa sera ricordiamo che i biglietti costano 32 euro per posti in platea, 25 per posti in palco, 20 per posti in loggione.

La biglietteria dell'Orchestra da Camera di Mantova sarà attiva nella sede di piazza Sordello 12 dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18 e in teatro a partire dalle ore 19.45. Prevendita online: www.ocmantova.com e www.vivaticket.it.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista