Quotidiani locali

Lo spettacolo del cibo a Mantova: apre la mostra

Allestimento negli ambienti del Castello di San Giorgio dedicato all'arte del banchetto nell’Europa delle corti tra Cinquecento e Settecento

MANTOVA. Lo spettacolo del mangiare andrà in scena da venerdì 21 aprile nel complesso museale di Palazzo Ducale a Mantova. Si terrà, infatti, alle 18 la cerimonia di inaugurazione della mostra allestita negli ambienti del Castello di San Giorgio e intitolata “Ecco il gran desco splende”, dedicata all'arte del banchetto nell’Europa delle corti tra Cinquecento e Settecento.

La rassegna è curata da Johannes Ramharter e Peter Assmann, con l’allestimento realizzato dalla P&M Architecture di Firenze. L’esposizione, il cui tema è stato scelto anche per la concomitanza con l’anno di East Lombardy, la regione europea della gastronomia. «Una mostra sullo spettacolo del cibo, con la sua etichetta, gli officianti, gli oggetti, i riti della tavola tra ricettari, convenzioni e consuetudini - spiega il direttore del complesso museale, Peter Assmann - quale cittadinanza può avere nei templi sacri della cultura? Qualcuno storce il naso, ma il binomio tra cibo e cultura è costante di ogni epoca: dal Convivio di Platone ai grandi banchetti dell’età barocca, nei quali l’atto vero e proprio del mangiare svolgeva solamente una piccola parte della grande rappresentazione.

A godere del cibo erano innanzitutto gli occhi, poi esplodevano musica e odori: una vera e propria liturgia nella quale ogni singolo elemento - ospiti e scalchi, abiti, arredi sfarzosi, oggetti e servizi realizzati in foggia di vere opere d’arte - ha un ruolo e un senso: quello di dare vita a una memorabile messa in scena, con grandi artisti pronti a catturarne i colori e l’atmosfera, fissandoli su una tela». E questa messa in scena la mostra proverà a raccontare.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare