Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Con l’open night dei musei alla scoperta dei tesori d’arte 

Sabato 26 maggio aperti gratuitamente Palazzo Te, San Sebastiano e la biblioteca Teresiana. Previsti visite e reading letterari. Domenica tour alla Domus e concerti al Bibiena

MANTOVA. Sabato 27 e domenica 28 maggio doppio appuntamento e tanti eventi in città con il progetto regionale di sistema “Cult City #inLombardia” . Sabato per gli Open Night dei Musei rimarranno aperti gratuitamente al pubblico la Biblioteca Teresiana in via Ardigò, dalle 18 alle 20, e Palazzo Te e Palazzo San Sebastiano, dalle 18 alle 22. Nei tre suggestivi luoghi della città si svolgeranno dei reading letterari. Nel dettaglio, alle 18.30 nella Sala delle Vedute della Teresiana si svolgerà “Coquina Iovis” a cura dell’Accademia Teatrale Campogalliani, con l’accompagnamento musicale del violoncellista del Conservatorio di Mantova Alessandro Brutti. Allo stesso orario, nella Sala dei Trionfi di Palazzo San Sebastiano andrà in scena “Parole in volo” con la Scuola Ars Teatro. Lo stesso evento sarà proposto alle 19 nella Sala dei Cavalli di Palazzo Te, sempre a cura di Ars. Anche i reading letterari sono aperti gratuitamente al pubblico.
Domenica, invece, sono in programma le visite guidate gratuite alla Domus Romana di piazza Sordello, grazie alla collaborazione di Gam (coordinamento Guide Abilitate Mantova) e Confguide-Confcommercio Mantova. Gli orari di ritrovo per il pubblico per poter ammirare i mosaici sono alle 17.30, 18, 18.30 e 19. Prenotazioni all’Infopoint Casa di Rigoletto, tel. 0376 288208.

Sempre domenica, alle 18, al Teatro Bibiena di via Accademia è previsto il concerto di musica classica e jazz a cura del Conservatorio di Mantova. Anche questo evento, dal titolo “Mantova: Turismo, Cultura e Musica”, è ad ingresso gratuito.
«Dopo l’anno da capitale, Mantova continua ad essere città di cultura e di grandi eventi – spiega il vice sindaco Giovanni Buvoli –. Le iniziative di qualità messe in campo per Cult City si svolgeranno in alcuni dei luoghi più suggestivi ed affascinanti di Mantova, come la Biblioteca Teresiana, il Teatro Bibiena e i Palazzo Te e San Sebastiano. Ringrazio Regione Lombardia per aver promosso tale evento che sono sicuro valorizzerà ancora di più il nostro straordinario patrimonio storico e culturale. Mantova, poi, è l’emblema del buon vivere e della profonda cultura, capace di incantare i sensi e l’intelletto con il proprio passato e la propria forza creativa». Il Testimonial di Mantova è Eleonora Buratto, che grazie alla sua testimonianza «suggerisce al visitatore non solo i luoghi più famosi della nostra città ma anche angoli segreti, passeggiate, scorci e molto altro». Inoltre, anche a Mantova, durante gli eventi Cult City di oggi e domani sarà possibile ritirare il Passaporto “#inLombardia” ed effettuare le timbrature.

 «Cult City Open Night – ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini - è una festa per tutti i lombardi, un’iniziativa molto coinvolgente e anche un’occasione per attrarre nuovi visitatori nei nostri capoluoghi di provincia, che per il loro straordinario patrimonio storico, architettonico, artistico e culturale rappresentano una delle componenti più importanti e in crescita della attrattività turistica in Lombardia». Il ricco cartellone di eventi, realizzato «con grande impegno dal Comune e dai soggetti coinvolti al termine di un cammino di valorizzazione turistica senza precedenti promosso da Regione Lombardia, attraverso il supporto di Explora e Unioncamere Lombardia, con oltre 6,4 milioni di euro in undici capoluoghi - ha concluso Parolini -, costituisce anche un’opportunità per i cittadini di recuperare una nuova consapevolezza della bellezza e delle grandi potenzialità turistiche delle loro città».