Quotidiani locali

mantova

Monet: da stasera la grande arte all’Arena Baratta

I film della rassegna La Grande Arte al Cinema arrivano da oggi alla CineArena Baratta

MANTOVA. I film della rassegna La Grande Arte al Cinema arrivano da oggi alla CineArena Baratta. In programma i tre titoli di maggior successo dell'ultima stagione. In collaborazione con gli Amici di Palazzo Te e la speciale introduzione ad ogni proiezione da parte del presidente Italo Scaietta, infatti, i primi tre lunedì di luglio, alle 21.30, vedranno protagonisti i docu-film: Io, Claude Monet (questa sera); Raffaello, il Principe delle Arti (10 luglio); Michelangelo: Amore e Morte (17 luglio).

Stasera, come si diceva, è in programma Io, Claude Monet, «un viaggio intimo nella vita dell’artista impressionista più amato e nei luoghi che lo hanno ispirato - come evidenziano gli organizzatori - attraverso più di cento dipinti filmati in alta definizione e gli scritti agli amici più cari. A partire da tremila lettere del pittore, accostate alle straordinarie opere conservate nei più importanti musei del mondo, il film rivela infatti la tumultuosa vita interiore dell'artista, tra momenti di intensa depressione e giorni di assoluta euforia creativa, offrendone un ritratto complesso e commuovente».

Si prosegue con Raffaello, il Principe delle Arti, un connubio tra digressioni artistiche, raffinate ricostruzioni storiche «e le più evolute tecniche di ripresa cinematografica in Uhd - aggiungono - per un’esperienza visiva totalizzante e coinvolgente sull’opera di Raffaello. La digressione artistica partirà da Urbino, città natale dell’artista, passando per Firenze, per approdare a Roma e in Vaticano, al contempo apice ed epilogo del folgorante percorso artistico di Raffaello: un totale di venti location e settanta opere, di cui oltre trenta di Raffaello, raccontate attraverso molteplici esclusive e punti di vista inediti dai tre celebri storici dell’arte Antonio Paolucci, Antonio Natali e Vincenzo Farinella».

Concluderà la rassegna Michelangelo: Amore e Morte, il documentario che guiderà attraverso la vita e le opere di Buonarroti, «proponendo un viaggio cinematografico d’eccezione attraverso le opere, i musei e i luoghi fondamentali della sua vita - anticipano gli organizzatori - La sua esistenza tormentata e burrascosa e il suo eccezionale talento ne fecero uno degli artisti più amati di tutti i tempi, autore di capolavori come il David, la Pietà, Mosè, la Cappella Medicea, la volta della Sistina, il Giudizio Universale e la Pietà Rondanini. Diretto da David Bickerstaff e prodotto da Phil Grabsky, il docu film si snoda attorno a questa figura carismatica ed enigmatica, esplorandone i rapporti con i contemporanei e l’eredità artistica che ha lasciato dietro di sé, guidando alla scoperta dei grandi capolavori pittorici e approfondendo il delicato e appassionato tema del non finito che caratterizza molte delle opere dell’artista». Prezzi: 6 euro biglietto intero, 5 il ridotto (riduzione per gli over 65, i ragazzi fino a 18 anni, gli Amici di Palazzo Te e i tesserati Società di Palazzo Ducale).
 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista