Quotidiani locali

musica

Fresu e Curreri fanno il tutto esaurito

Applausi a scena aperta anche per la Di Marco, alla “Bigiolla” festa riuscita

BORGOFORTE. Tutto esaurito, martedì sera, al lido Po alla trattoria “Bigiolla” per il concerto di Paolo Fresu, Ginevra Di Marco ex Csi, Cccp Fedeli alla linea e Pgr e Gaetano Curreri, voce degli Stadio. La Di Marco ha presentato alcuni brani tratti dal suo nuovo cd uscito nel maggio scorso “La Rubia canta La Negra”, dedicato alla pasionaria argentina Mercedes Sosa, che per tutta la sua carriera ha subito le oppressioni della dittatura e ha pagato le proprie scelte con un lunghissimo esilio di dieci anni. La cantante toscana insieme al suo kazoo era accompagnata da Francesco Magnelli al pianoforte e Andrea Salvadori alle chitarre, mandolini, guitalele, tzouras.

La Di Marco ha interpretato anche “Gracias a la vida” brano estratto dal film documentario musicale “L’anima della terra vista dalle stelle” con l’astrofisica Margherita Hack. Paolo Fresu, con grande umiltà, ha lasciato il palco ai due illustri “ospiti” inserendosi con la sua tromba nelle varie esibizioni sia della Di Marco che di Curreri. Una serata magica che ha tenuto incollato il numeroso pubblico che non si è mosso neppure quando aveva cominciato a piovere.

A fare da spartiacque l’esibizione di Stefano Boccafoglia voce della Scraps Orchestra che ha cantato “Da casello a casello” in ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a 25 anni dalla strage mafiosa di Capaci e di via d’Amelio. È stata poi la volta di Gaetano Curreri, reduce dal mega concerto di Modena Park che ha cantato “La sera dei miracoli” scritta da Lucio Dalla, “Chiedi chi erano i Beatles” scritta da Roberto Roversi e due brani di Vasco Rossi “Dimmi che non vuoi morire” cantata a Sanremo nel 1997 da Patty Pravo e “Un senso” per poi chiudere con “Un giorno mi dirai” con cui gli Stadio hanno vinto il festival di Sanremo lo scorso anno e il bis “Piazza Grande” di Dalla con il coinvolgimento del pubblico. «Questo è un posto magico. Ci ritornerò - ha detto Curreri – Il mio è un arrivederci». Ernesto Volta presidente della coop Chv ha ringraziato i ragazzi disabili, gli operatori, i genitori, la trattoria Bigiolla, il Comune di Borgo Virgilio e gli sponsor.

Mauro Pinotti

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista