Quotidiani locali

mantova

Danzalamente conquista

Classica, rock e pop con i ragazzi alla Loggia del Grano

MANTOVA. Energia pura, ragazzi che cantano, suonano, fanno vibrare il pubblico: ieri la Loggia del Grano si è di nuovo riempita per Danzalamente, la rassegna dei licei musicali, e dopo tanta affascinante musica classica, ha visto l’esibizione rock pop, tutta autogestita dagli studenti del’Este, con solo la consulenza del docente Gabriele Barlera per il mixer che però è stato gestito da Matteo Cerutti e Federico Garosi.

Lo spettacolo è decollato quando molti passanti incuriositi si sono aggiunti a docenti, amici e genitori. Il pubblico numeroso ha scaldato i ragazzi, bravi e capaci di coinvolgere. Dopo un po’ tutti ondeggiavano, battevano le mani a tempo, alzavano le braccia.

Hanno cantato e tenuto la scena Lorenzo Galassi, Nicola Paltrinieri, Anna Ciprian, Benedetta Pegorari, Maria Luisa Scrivano. E Francesco Giglioli, che si è diplomato l’anno scorso. La band: Andrea Conte, eccezionale chitarra solista, Mattia Nerone, chitarra, Tommaso Boccafoglia basso, Jacopo Andreoli tastiere e Pietro Chierici batteria. Inoltre Alessandro Bernocchi chitarra acustica.

E’ stata anche annunciata la band Rock Riders, formata da liceali, con Lorenzo Galassi frontman. Giglioli, cantautore, invece si esibirà il 10 novembre al Circolo dell’esercito per OltreMantova.

Se il rischio pioggia ha fatto rinunciare a piazza Mantegna, la Loggia del Grano ha funzionato perfettamente. Al mattino si sono ascoltate le orchestre del liceo musicale Sigonio di Modena e poi quella dell’Isabella d’Este, che organizza Danzalamente insieme al corso grafica comunicazione del D’Arco – riprese video e audio anche per Facebook - e al Bonomi Mazzolari per l’accoglienza.

Alla sera al Teatro Bibiena, Danzalamente 2017 ha chiuso con il concerto dei docenti e stacchi con gli allievi del liceo coreutico.

Maria Antonietta Filippini


 

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista