Quotidiani locali

san benedetto po 

Per tre giorni sul palco i gruppi mantovani del “teatro sociale”

Torna, per il secondo anno, InLuce, leggermente fuori fuoco, una sorta di festival del teatro sociale che occupa il fine settimana. L’appuntamento è da oggi a domenica a San Benedetto Po nella Sala...

Torna, per il secondo anno, InLuce, leggermente fuori fuoco, una sorta di festival del teatro sociale che occupa il fine settimana. L’appuntamento è da oggi a domenica a San Benedetto Po nella Sala Teatro Beatnik in via Montale 6/a. Si riuniscono vari gruppi di teatro musica e danza accomunati dalla «filosofia di promozione del benessere e della valorizzazione della comunità» come spiega Diego Devincenzi di Zero Beat. L’invito è a divertirsi insieme e anche ballare. E si scopriranno capacità artistiche inaspettate, oltre a impegno ed entusiasmo, in gruppi nati all’interno di cooperative e strutture sociali.

I gruppi ospiti della prima serata, tutta musicale grazie anche all'attività di alcune Scuole di Musica del territorio, saranno alle 21 i “Ciocapiat a chi?” e i “Polironian Drunk Singers”. I “Ciocapiat a chi?” sono un complesso musicale di circa 20 elementi della Scuola di Musica della Fondazione Oltrepò Mantovano e della coop Il Ponte. Proporranno brani musicali fondamentalmente basati sulle sonorità delle percussioni. Ad aprire la serata, il concerto dei membri del Laboratorio Gospel promosso dalla Associazione musicale Polironiana di San Benedetto Po.

Domani la festa sarà dalle 16.30 alle 22 circa, incentrata su tre spettacoli: Onirika. Il mondo vicino del gruppo “Ciao ci vediamo domani Viadana”, Se circo trovo a cura di onlus Anffas Mantova, entrambi coordinati dagli operatori di Zero Beat, e, in serata, grazie alla collaborazione di Teatro Magro, Dinamica emotiva a cura del centro accoglienza Casa del Sole di Mantova, performance di danza e pittura del laboratorio di danzaterapia e attività espressivo-pittorica per la regia di Elena Fornaciari. I tre spettacoli saranno introdotti e seguiti dagli interventi degli allievi del Laboratorio teatrale Gioventù dalla Tombola degli Spavaldi - teatro dell’assurdo comico - e dalle danze popolari proposte dai Musicanti dla Bàsa.

Domenica dalle 17.30 lo spettacolo Euridice che dice e la performance musicale Io s(u)ono così, entrambi a cura della coop Chv di Suzzara con coordinamento degli operatori di Zero Beat. La conclusione è prevista per le 19.30.

L’ingresso è libero per tutti gli eventi. L’organizzazione ringrazia gli sponsor: Gruppo Mantova Salus, Pro Senectute, Axa Bernardelli Assicurazioni, Cantina di Gonzaga, Udito Finissimo e Giuli srl. (maf)



TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista