Quotidiani locali

LE CLASSIFICHE 

I voti degli chef: Nadia Santini 33ª al mondo

E il Gambero Rosso premia con “due torte” le pasticcerie di Antoniazzi

Se nella sala del ristorante Dal Pescatore si trova il meglio dell’accoglienza, la cucina non è da meno. E non lo dicono i critici gastronomici, ma gli stessi colleghi. È stata infatti pubblicata la classifica dei migliori cento cuochi del mondo, elaborata dalla rivista francese La Chef e ottenuta sulla base dei voti di chef da tutto il mondo, con un vincolo: che abbiano due o tre stelle sulla Guida Michelin. Il vincitore è un grande francese, Michel Troisgros da Roanne, nei pressi di Lione. Proprio uno dei ristoranti toccati da Antonio e Nadia Santini durante il loro viaggio di nozze, al rientro dal quale il locale di Runate si trasformò da trattoria a grande ristorante. Nella classifica di Le Chef Nadia Santini c’è, al 33° posto, preceduta di poco solo da un’altra donna, la francese Anne Sophie Pic. Per lei - che ora ha in cucina al suo fianco il figlio Giovanni - si tratta di un salto in avanti rispetto allo scorso anno. Al 2° posto Yannick Alléno di Alléno Paris, 3° il catalano Joan Roca di El Celler de Can Roca. Primo degli italiani è, 7°, Enrico Crippa del Piazza Duomo di Alba, 17° Massimo Bottura dell’Osteria Francescana di Modena, 28° Massimiliano Alajmo de Le Calandre di Rubano.

Pasticcerie. Presentata anche la guida delle pasticcerie del Gambero Rosso. In cima alla graduatoria italiana si conferma il bresciano Iginio Massari della Pasticceria Veneto, con 95/100 e “tre torte”. Ottimi i risultati ottenuti dalla Pasticceria Antoniazzi di Bagnolo San Vito, con 87/100 e “due torte”. Due torte, ma con 85/100, anche per la Zanarini di Bologna, gestita sempre da Antoniazzi.

TrovaRistorante

a Mantova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista